Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

sabato scorso

Sci, beneficenza e goliardia a Gressoney con il 20° Trofeo Matteo Cazzani

Nelle ultime edizioni mai così tanti partecipanti, di ogni età, in una splendida giornata di sole. L'intero ricavato sarà devoluto a Life

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

21 Marzo 2022 - 21:16

Sci, beneficenza e goliardia a Gressoney con il 20° Trofeo Matteo Cazzani

Una foto del rifugio da Adler durante la premiazione e il rinfresco

Anche sulla neve è prorompente il desiderio e la gioia di tornare a condividere momenti di aggregazione nel segno dello sport. La conferma arriva da Gressoney dove sabato scorso si è disputato, dopo due anni di stop forzato, il Trofeo Matteo Cazzani, giunto alla sua ventesima edizione. Gli organizzatori, fratelli e amici di “Mat”, hanno avuto così la soddisfazione di superare il numero di partecipanti riscontrati nelle ultime edizioni. Sono stati infatti oltre 130 le persone di ogni età che hanno preso parte alla trasferta, molti stipando il pullman messo a disposizione dalla Stav, altri raggiungendo Gressoney con i propri mezzi. Una settantina di questi hanno partecipato attivamente alla gara di slalom gigante disputata sulla pista Gabiet, gli altri si sono limitati a trascorrere una bella giornata sulla neve, “graziati” anche dal tempo che, contrariamente alla previsioni, non proprio delle migliori, ha regalato un bel sole primaverile.

I fratelli Francesco, Chicca, Alberto e Michele Cazzani (manca solo Annalisa che ha il braccio ingessato)

“Due i motivi per cui ci sentiamo particolarmente felici – dice Chicca Cazzani – da un lato la larga partecipazione di giovani, in gran parte arruolati da Matteo, nipote di "Mat", il che sta a indicare un ricambio generazionale, e poi il fatto che siamo riusciti a raccogliere una buona somma che sarà girata integralmente a Life per le sue iniziative a sostegno della lotta e prevenzione contro i tumori”.

La discesa di Matteo Cazzani

Al Trofeo hanno aderito tanti vigevanesi, ma anche persone che si sono aggregate, magari all'ultimo momento, come un gruppo di cinque danesi che si sono lasciati pienamente coinvolgere dal clima goliardico della manifestazione. In rifugio si è mangiata polenta innaffiata da vino e birra e ballato con la musica di un dj, nel tardo pomeriggio la festa è poi proseguita in paese.

Durante le premiazioni Michele Cazzani ha ricordato Matteo e le finalità del trofeo a lui dedicato, niente di più indicato per lui che amava i giovani e la montagna. E a proposito di premiazioni, ecco i primi tre classificati per ognuna delle quattro categorie.

Seniores maschile: primo Valerio Padovan , secondo Stefano Bosisio, terzo Massimiliano Merlo.

Seniores femminile: prima Matilde Codini, seconda Francesca Comotti, terza Cristina Vismara.

Juniores maschile: primo Giovanni Merlo, secondo Arnauld Corsico, terzo Giovanni Bressani.

Juniores femminile: prima Margot Corsico, seconda Margherita Turlo, terza Camilla Penza.

Matilde Codini, prima classificata Lady

Stefano Bosisio, secondo classificato Seniores

Da parte degli organizzatori un doveroso ringraziamento agli sponsor: Concessionaria e Autolinee Stav, Concessionaria Essegiauto, Caffè Portmoka, Ics Firpo, Alchemilla B&B, David Sport Gressoney e Ambaradan Spitz.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400