Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

doppio impegno

Hockey prato, serie A1: la Cgr Bonomi fa bottino pieno in Sardegna

Ieri i lomellini hanno travolto 7-1 la Juvenilia, mentre nell'anticipo di oggi sofferta vittoria per 5-4 sulla Sardegna

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

03 Aprile 2022 - 17:07

Hockey prato, serie A1: la Cgr Bonomi fa bottino pieno in Sardegna

La Cgr Bonomi festeggia la vittoria di oggi sulla Sardegna

Proficua trasferta della Cgr Bonomi in Sardegna. Ieri per la prima giornata di ritorno del campionato di hockey prato di serie A1, i lomellini hanno travolto la Juvenilia per 7-1 con tre reti di Missaglia, due di Ursone e una a testa di Guzman ed Eguizabal. Tutto molto facile, con gli ospiti che, disputando un'ottima gara, hanno reso ancora più evidente la disparità di valori in campo. Quest'oggi, invece, nell'anticipo del match con la Sardegna la Bonomi è riuscita a imporsi per 5-4 al termine di una partita ben diversa, combattuta e con grande alternanza nel punteggio, risolta a pochi istanti dalla fine da una rete di Missaglia. La squadra del tecnico argentino Gimenez si è forse illusa dopo il doppio vantaggio siglato da Nabarro. Forse per questo motivo la Bonomi ha avuto un calo di concentrazione che ha permesso ai padroni di casa, trascinati dall'ucraino Paziuk, di ribaltare il punteggio (3-2). Rubin su corto realizzava il 3-3, ma la Sardegna tornava avanti nel punteggio; il nuovo pareggio era firmato da Guzman e infine, come detto, in dirittura d'arrivo arrivava la rete decisiva di Missaglia.

Nella giornata di ieri hanno vinto anche due delle dirette antagoniste: Tevere Eur e Bra si sono infatti imposte pure loro sull'isola, la prima per 4-0 sulla Sardegna, la seconda per 3-1 sul Cus Cagliari, mentre la Butterfly Roma ha osservato il turno di riposo. In classifica la Tevere guida adesso con 24 punti, seguita dalla Bonomi a 20, dal Bra a 19 e dalla Butterfly a 18. E' vero che i lomellini hanno disputato una gara in più (due rispetto alla Butterfly), ma nel girone di ritorno avranno il vantaggio di ospitare a Castello d'Agogna tutti i confronti diretti. Il primo di questi sarà proprio sabato prossimo a Castello d'Agogna contro la capolista Tevere Eur. Diventa a questo punto indispensabile sfruttare al massimo il calendario per assicurarsi uno dei primi due posti che valgono l'accesso alle finali scudetto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400