Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

a castello d'agogna

Hockey prato, serie A1: la Cgr Bonomi rimonta il Bra, ma il pari serve a poco

Sotto di tre reti, i lomellini raggiungono i campioni d'Italia sul 4-4. Finali scudetto sempre più lontane

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

30 Aprile 2022 - 19:02

Hockey prato, serie A1: la Cgr Bonomi rimonta il Bra, ma il pari serve a poco

Il rigore trasformato da Ursone

Finisce 4-4 la sfida tra Cgr Bonomi e Bra andata in scena questo pomeriggio a Castello d'Agogna. La compagine lomellina doveva assolutamente vincere contro i campioni d'Italia in carica per alimentare le residue speranze di agguantare uno dei primi due posti del girone che valgono le finali scudetto. Il pareggio serve a poco per la classifica, ma se non altro la squadra di Gimenez ha dimostrato carattere riuscendo nel finale a raddrizzare una partita che sembrava ormai compromessa.

Pronti via e i piemontesi passano in vantaggio grazie a un'iniziativa personale di Bertorello. La Bonomi reagisce e pareggia poco dopo con un corto trasformato da Missaglia. Nel secondo quarto il Bra torna avanti con Koshelenko che riprende una respinta di Carrozzo su corto. E sul punteggio di 2-1 le squadre vanno al riposo. Alla ripresa del gioco il Bra spinge sull'acceleratore trascinato dal giocatore ucraino che segna altre due reti, la prima sugli sviluppi di un corto e la seconda con una girata dopo una deviazione di Carrozzo. Gli ospiti sfiorano altre segnature e sembrano poter dilagare con una Bonomi chiaramente alle corde. Invece Ursone, prima della fine del periodo, riesce ad accorciare le distanze su corto e questa rete rianima la compagine biancoverde. Nell'ultima frazione la Bonomi torna ad attaccare con maggior convinzione e si guadagna un rigore che Ursone trasforma eludendo l'intervento dell'ex compagno e numero uno della nazionale Francesco Padovani. Mancano ancora una manciata di minuti e, nonostante un'inferiorità numerica, la squadra di Castello d'Agogna attacca a testa bassa. Su una ripartenza capitan Corno è lesto a proiettarsi sotto porta per la deviazione che vale il 4-4. Nel finale si ristabilisce anche la parità numerica, le squadre sono sbilanciate alla ricerca del risultato pieno, ma il risultato non cambia più.

Come detto, per la Bonomi un pareggio che serve più che altro a salvare l'onore nella sfida da sempre più sentita, mentre il Bra, che a un certo punto aveva il pieno controllo della partita, potrebbe pentirsi amaramente per la rimonta subita, con la Butterfly che, vittoriosa per 3-2 sul Cus Cagliari, si è portata a 5 punti dal secondo posto con due partite in meno rispetto ai piemontesi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400