I dati

Imprese femminili: a Pavia alta la percentuale in rosa

Emanuel Di Marco

08 Marzo 2019 - 15:57

Imprese femminili: a Pavia alta la percentuale in rosa

Continua a crescere anche nel 2018 l’esercito delle imprese femminili secondo i dati elaborati dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere.

Sono 10.228 a fine 2018 le imprese femminili in provincia di Pavia, su un totale di 46.855 iscritte alla Camera di Commercio, con un tasso di femminilizzazione del 21,83%, superiore a quello della Lombardia che si ferma al 18,66% con 179.399 imprese femminili sulle 961.301 totali. Nelle altre province lombarde Brescia è al 20,18%, Bergamo al 19,75%, Como al 19.01%, Lecco al 19,29%, Cremona al 20,22%, Varese al 20,19%, Monza e Brianza al 17,85%. Solo Sondrio la supera con il 23,60%.


In Italia sono oltre un milione e 337mila a fine anno, circa 6mila in più del 2017, e rappresentano il 21,93% del totale delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio. Nel complesso, aumentano in 15 regioni su 20: in particolare nel Lazio, seguito da Campania e Lombardia dove nel 2018 sono state +1380 rispetto al 2017.

Sempre più ingente l’ammontare delle 145mila imprenditrici straniere che rappresentano il 24% delle imprese guidate da stranieri in Italia e sono numerose soprattutto nel commercio e nel turismo. La diffusione delle imprenditrici straniere, aumentate di oltre 4mila unità rispetto all’anno precedente, riguarda soprattutto in Lombardia (quasi mille in più), nel Lazio (circa 700 in più) e in Emilia Romagna (quasi 500 in più).

I risultati del 2018 confermano che qualcosa sta cambiando nel mondo dell’impresa al femminile. Lo scorso anno si è ridotto il numero di imprese commerciali e agricole guidate da donne mentre continuano ad aumentare le attività a trazione femminile in altri due comparti già fortemente caratterizzati dalla presenza di imprenditrici: le Altre attività dei servizi (oltre 2mila le imprese in più), al cui interno la componente più importante è quella della cura della persona, e il turismo (quasi 2mila in più le imprese femminili dell’alloggio e ristorazione).

Ma l’esercito delle donne d’impresa allarga sempre di più le proprie maglie anche in settori tradizionalmente legati alla presenza maschile: quello delle Attività professionali, scientifiche e tecniche (quasi 1.500 imprese femminili in più), il Noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+1.453) e le Attività immobiliari (+1.004).

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

oggi domenica 29 marzo

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

ascom pavia

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

sala operativa regionale

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

il consiglio

Pavia, 31 anni fa il crollo della Torre Civica

Pavia, 31 anni fa il crollo della Torre Civica

il ricordo