La polemica corre online

Vigevano, mette un "like" al post anti-Salvini. La Lega: "Predica coerenza, adesso si dimetta"

Umberto Zanichelli

05 Maggio 2019 - 16:33

Vigevano, mette un "like" al post anti-Salvini. La Lega: "Predica coerenza, adesso si dimetta"

Il post di Facebook che ha scatenato la polemica

Il Carroccio chiede che Corsico Piccolini si faccia da parte. La sua replica: "La città sprofonda nell'incuria, loro pensano a monitorare le mie attività social...".

Un "like" ad un post anti-Salvini di Ottavio Giulio Rizzo, candidato alle amministrative a Pavia, ha scatenato la polemica. Nel mirino della Lega vigevanese è finito Emanuele Corsico Piccolini, capogruppo del Pd in consiglio comunale. Il post di Rizzo è legato al comizio che Salvini ha tenuto dallo stesso balcone dal quale suo tempo si affacciò Mussolini. "Oh, se ci tiene tanto a rievocarlo - ha scritto Rizzo -tenga presente che piazzale Loreto verrà finalmente trasformato in piazza pedonale". E poi le foto dei due, Mussolini e Salvini, a testa in giù. "Abbiamo rilevato che tra i "mi piace" c'è anche quello di Corsico Piccolini - si legge in una nota della Lega - Riteniamo che l'approvazione ad esternazioni di questo genere da parte del consigliere del Pd sia da considerarsi un fatto molto grave. Per questo motivo la segreteria cittadina di Vigevano della "Lega Salvini premier" chiede a Corsico Piccolini, che da sempre si erge a paladino della trasparenza e della legalità, di dimettersi dalla carica di consigliere comunale e, nel contempo, auspica che la segreteria cittadina del Pd prenda le distanze dal proprio capogruppo". A stretto giro di posta arriva la replica dell'interessato. "La città sprofonda nell'incuria - dice Emanuele Corsico Piccolini - ma noto che la priorità della maggioranza sia quella di monitorare la mia attività social. La mia priorità, in questi anni, è stata invece quella di trovare elementi costruttivi per migliorare la città. Evidentemente per loro è più facile vedere un mio "like" rispetto ai problemi di una città che, ormai da 9 anni, è lasciata in balìa di se stessa...". Da registrare che il Pd pavese, nel pomeriggio di domenica, ha preso ufficialmente le distanze - sempre tramite facebook - dal post di Rizzo: "Prendiamo le distanze da qualsiasi forma di violenza verbale, prima ancora che fisica. Il Partito Democratico della città di Pavia si dissocia quindi da tutte le forme di insulto, diffamazione o ingiuria, e in generale di comunicazione inutilmente aggressiva, poste in essere per iscritto o mediante l'uso di immagini evocative del periodo più buio della storia d'Italia".

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Giovanni Merlino, presidente di Federalberghi Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Pavia

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book