Lo studio pilota è stato condotto dal dottor Gazzaruso dell'Istituto clinico Beato Matteo di Vigevano

Il clitoride colpevole delle disfunzioni sessuali

Dimostrata la correlazione tra la vascolarizzazione clitoridea e la sessualità femminile

Mario Pacali

19 Giugno 2019 - 18:34

Il clitoride colpevole delle disfunzioni sessuali

Il dottor Carmine Gazzaruso

Uno studio pilota condotto dal dottor Carmine Gazzaruso, responsabile del Servizio di Diabetologia e Malattie endocrino-metaboliche dell’Istituto Clinico Beato Matteo, conferma il ruolo impattante che la vascolarizzazione del clitoride ha sui disturbi sessuali femminili, in particolare l’eccitazione, la lubrificazione, l’orgasmo e il dolore durante il rapporto. Lo stesso specialista da anni segue con successo un filone di ricerca volto a definire la correlazione tra sessualità e patologie cardiovascolari e metaboliche, sia negli uomini sia nelle donne.

Il nuovo studio, recentemente pubblicato sulla rivista specializzata International Journal of Impotence Research – Nature, ha coinvolto 27 donne volontarie, sane e in premenopausa, pazienti dell’Istituto Clinico Beato Matteo, con l’obiettivo di trovare una correlazione tra la tensione dell’ossigeno transmucosale (TmPO2) e le disfunzioni sessuali per valutare l’impatto della vascolarizzazione clitoridea sulla salute sessuale. La procedura è stata effettuata in ogni donna durante la prima fase follicolare del ciclo mestruale, posizionando sul clitoride un elettrodo, ovvero un piccolo sensore solitamente utilizzato per i neonati, già impiegato dal dottor Gazzaruso nello studio precedente che aveva identificato l’ossigenazione clitoridea come nuovo parametro per la rilevazione di eventuali fattori di rischio metabolico e cardiovascolare. Ognuna delle 27 donne partecipanti al nuovo studio ha inoltre compilato un questionario relativo alla propria attività sessuale; due i gruppi in cui sono state suddivise: donne con disfunzioni sessuali e donne senza. La misurazione dell’ossigeno transmucosale è risultata significativamente inferiore in quelle con disfunzioni sessuali: ciò dimostra come l’ossigenazione clitoridea sia un parametro fondamentale nella sessualità femminile. Una carenza vascolare determina disfunzioni sessuali, ad esempio una ridotta lubrificazione o un maggior dolore durante il rapporto.  “Il presente studio ha il merito di aver finalmente dimostrato la correlazione tra vascolarizzazione clitoridea e sessualità femminile con un metodo oggettivo, ovvero l’ossigenazione clitoridea. Inoltre apre la strada ad ulteriori studi che potranno confermare come lo stesso parametro possa essere considerato un valido fattore predittivo di malattie cardiovascolari e metaboliche nelle donne” afferma il dottor Gazzaruso.

Lo studio è consultabile al link seguente: https://www.nature.com/articles/s41443-019-0155-6

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Giovanni Merlino, presidente di Federalberghi Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Pavia

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book