consiglio comunale

Il market Md non passa, la votazione finisce in pareggio mentre la maggioranza perde i pezzi

Sarà istituita una commissione consiliare d'indagine sulle rivelazioni dell'ex assessore Suvilla

Bruno Ansani

15 Novembre 2019 - 01:05

consiglio comunale novembre 2019

Un momento della seduta consiliare di giovedì sera

Dopo più di tre ore di bagarre e colpi di scena la votazione sulla variante per il nuovo supermercato MD in via Podgora finisce con un pareggio: 10-10. Provvedimento non approvato, ma nemmeno respinto definitivamente: in teoria la variante è ripresentabile, anche se difficilmente l'esito potrebbe pendere verso l'approvazione. Determinanti sono state infatti le assenze strategiche di tre consiglieri comunali della Lega (Rodolfo, Gori Aceto e Comolli) e di uno di Forza Italia (Galiani), tutti contrari al provvedimento, oltre alla non partecipazione al voto della consigliera di minoranza Cotta Ramusino (Progetto Vigevano), che era data tra i favorevoli. Ma la seduta di consiglio comunale di giovedì sera non è riassumibile soltanto in una votazione: dichiarando il loro no alla variante Md, i 3 consiglieri del Gruppo Civico (Parini, Notarfrancesco, Sironi) e quello di Grande Nord (Chiapparoli) hanno annunciato anche la loro uscita dalla maggioranza e il passaggio ai banchi dell'opposizione. Numericamente la compagine che sostiene la giunta Sala-Ceffa c'è ancora, ma esce dalla serata ridimensionata soprattutto politicamente. Anche perchè non potevano restare fuori dal dibattito le dichiarazioni dell'ex assessore Suvilla sul tentativo, di pochi mesi precedente all'operazione su via Podgora, di acquistare un terreno comunale in vendita e già destinato a commerciale, proposta rifiutata dal Comune. Sulla questione, il vice sindaco Andrea Ceffa, all'epoca anche assessore all'Urbanistica ha dichiarato di non avere nulla da nascondere e di essere in grado di dimostrare la correttezza del proprio operato. Il consigliere di minoranza Bonecchi (Per Vigevano) ha proposto la formazione di una commissione consiliare d'indagine alla quale anche il sindaco Sala e lo stesso Ceffa si sono dichiarati favorevoli. Verrà formata al prossimo consiglio comunale. Una serata non facile per la maggioranza: è successo più in una sera di quanto accaduto in questi cinque anni di mandato che volgono ormai al termine. Poteva andare peggio? "Potrebbe piovere", si rispondevano Gene Wilder e Marty Feldman nel film Frankenstein Jr. E infatti pioveva.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

voghera

Trenini turistici, si torna a bordo

Trenini turistici, si torna a bordo

pavia

Teatro Fraschini, via ai restauri

Teatro Fraschini, via ai restauri

pavia

Pavia: ristoratore obbligato a rimuovere i tavoli per un errore nel permesso

Pavia: ristoratore obbligato a rimuovere i tavoli per un errore nel permesso

Vigevano, la benedizione di automezzi e autisti

Vigevano, la benedizione di automezzi e autisti

Festa di San Cristoforo

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

L'intervista video