Venerdì scorso la nomina, prende il posto di Renato Scarano

Intercategoriale: Alberto Cazzani è il nuovo presidente

Il nodo infrastrutture: non possiamo più aspettare, l'ultimo treno è già passato

Mario Pacali

19 Febbraio 2020 - 12:13

Intercategoriale: Alberto Cazzani è il nuovo presidente

Alberto Cazzani, a sinistra, e Renato Scarano

Alberto Cazzani, past presidente di Confindustria, è il nuovo presidente del Comitato Intercategoriale. La nomina è arrivata venerdì della scorsa settimana. Prende il posto di Renato Scarano, numero uno di Ascom.

«Non possiamo più aspettare, l’ultimo treno è già passato. Basta immobilismo, basta tentennamenti. Rinnoviamo il dialogo con la politica e con le istituzioni. Tracciamo una nuova road map delle azioni da intraprendere per ridare vita, vigore e slancio alla nostra magnifica città e al nostro amato territorio». Queste le prime parole del Presidente del Comitato che riunisce l’Associazione Commercianti di Vigevano, l’Associazione Nazionale Costruttori Edili della Provincia di Pavia, Confagricoltura Pavia Confartigianato Imprese della Lomellina e Confindustria Pavia. «Il degrado delle infrastrutture del territorio è un ostacolo per la ripresa economica, un ostacolo per l’attrattività, un ostacolo per la competitività. I costi del non fare sono elevati e, con il passare del tempo, sempre più alti e onerosi. A pagarli - spiega Alberto Cazzani - sono prima di tutto i cittadini, i lavoratori, gli studenti, le imprese. Le priorità restano le infrastrutture e l’isolamento cui, il territorio, suo malgrado, è costretto. Fra tutte, la superstrada Vigevano Malpensa e il ponte sul Ticino. Non possiamo prescindere dalla soluzione di questi nodi infrastrutturali. Ma l’attenzione del Comitato rimarrà alta per ciò che riguarda la creazione di opportunità e di reti di business, la promozione e l’individuazione di incentivazione per le piccole e piccolissime attività commerciali, la semplificazione e lo snellimento burocratico attraverso il continuo confronto e la creazione di canali privilegiati, l’adozione di politiche di tutela e stimolo al commercio di vicinato». «Grazie al rinnovato rapporto con Milano e al nuovo peso che Confindustria Pavia, con la fusione con Assolombarda, garantisce, è necessario cambiare passo. È necessario farlo subito - continua Alberto Cazzani - È necessario farlo, tutti insieme. Il ministro dello Sviluppo Economico - riferisce il presidente Cazzani - ci ha raccontato qualche giorno fa in Assolombarda, che la cosa che più lo ha ferito, nel suo dialogo con gli imprenditori, è stata quando si è sentito dire che è passata la voglia di fare impresa in questo paese. Ma senza impresa, ha riconosciuto il ministro Patuanelli, non si genera ricchezza da distribuire, non c’è welfare, non c’ più coesione sociale. Anche in Lomellina - conclude Cazzani - non deve passare la voglia di fare impresa». Confindustria, assieme agli altri attori del Comitato, intende promuovere e mettere in atto un piano organico di azione per contrastare il degrado e riportare Vigevano e la Lomellina al centro del proprio futuro e della propria storia.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia