Regione Lombardia: l'ultimo aggiornamento

Coronavirus, cresce il numero delle persone contagiate

1280 in più rispetto a ieri. Crescono anche i decessi: 76 nelle ultime ventiquattro ore. Un morto anche a Robbio

Mario Pacali

09 Marzo 2020 - 17:53

Coronavirus, cresce il numero delle persone contagiate

Il virus non si ferma. 1280 i casi positivi riscontrati nelle ultime ventiquattro ore su scala regionale. Lo ha reso noto l'assessore regionale al welfare Giulio Gallera nel corso di una conferenza stampa. Crescono anche i decessi: 76 in più rispetto a ieri. Uno di questi è avvenuto a Robbio, come annunciato dal sindaco della cittadina lomellina, Roberto Francese, su Fb.

«Non ci sono farmaci contro il coronavirus, non esiste un vaccino. L'unico modo per combatterlo è ridurre drasticamente la nostra vita sociale, i nostri spostamenti». Lo ha ribadito poco fa in conferenza stampa l'assessore al welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera. I casi di persone risultate positive è salito a quota 5.469, 1.280 in più di ieri. Le persone ricoverate sono 2802 (585 più di ieri), in terapia intensiva 440 persone. Le guarigioni salgono a 646, ma aumenta il numero dei decessi: 333, con 76 morti in più nelle ultime ventiquattro ore. Uno dei decessi si è registrato a Robbio: ad annunciarlo il sindaco della cittadina lomellina, Roberto Francese, sul proprio profilo Fb, unitamente al cordoglio dell'amministrazione e della comunità ai familiari della persona scomparsa. E mentre si sta contenendo il numero dei contagiati nel lodigiano, impennata di casi nella bergamasca (1.245, 248 più di ieri), così come a Brescia (739, 238 più di ieri) e nel cremonese (916, 251 più di ieri). Nella provincia di Pavia il numero di contagi è di 296. A Vigevano, come detto dal sindaco Andrea Sala, siamo a quota 35.

Gallera ha poi fatto il punto sulla situazione dei posti letto di terapia intensiva negli ospedali lombardi. «Ne abbiamo complessivamente 900, di questi 176 in strutture monospecialistiche. Il nostro obiettivo era di ricavarne altri 150. Ebbene, ad oggi possiamo annunciare di aver ricavato 223 nuovi posti letto, ed altri 150 verranno individuati entro sette giorni. Abbiamo riconvertito alcuni reparti di vari ospedali su tutto il territorio regionale, fermato l'attività operatoria programmata e ricavando quindi altri posti letto all'interno delle sale operatorie. Questo dimostra la grande capacità del sistema sanitario lombardo. La nostra sfida è quella di avere più posti letto di quelli necessari».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia