Polizia Locale, l'attacco di Vigevano Futura e Gruppo Civico

"Situazione di vera e propria rivolta"

Bruno Ansani

15 Aprile 2020 - 19:06

Polizia Locale, l'attacco di Vigevano Futura e Gruppo Civico

VIGEVANO - La situazione al comando di Polizia Locale di Vigevano è divenuta "insostenibile". E' quanto afferma la coalizione formata da Vigevano Futura e Gruppo Civico in un comunicato stampa. "Siamo stati i primi ad evidenziare - si legge - come già dal 24 febbraio scorso gli Agenti di Polizia locale non siano stati forniti dei necessari DPI ed obbligati a prestare servizio ugualmente sotto minaccia di essere denunciati per interruzione di pubblico servizio, mettendo gli stessi a rischio contagio; cosa che puntualmente si è verificata con 6 contagiati in pochissimo tempo. A tali circostanze, già di per sé gravi, si aggiunge l’assenza di ordini di servizio adeguati, di indicazioni interpretative dei vari provvedimenti regionali e nazionali solo inoltrati via e-mail agli agenti con la pretesa che venissero interpretati ed applicati in autogestione dagli stessi; circostanza impensabile, soprattutto se stiamo parlando di un Comando composto da 54 agenti al servizio di una città di oltre 63.000 abitanti in piena emergenza sanitaria". "Infatti, i nostri Agenti - prosegue la nota - non hanno potuto fare controlli per diverso tempo perché, come dichiarato dallo stesso Medico del Lavoro del Comando, non avevano gli adeguati dispositivi per poterli effettuare e la città non ha quindi avuto quel controllo sul territorio necessario a contenere la circolazione del Virus nella nostra città, che forse, non a caso, è risultata per diverso tempo quella con più contagi e continua purtroppo a vantare il maggior numero di decessi di tutta la Provincia di Pavia. Gli interventi sul territorio sono arrivati solo dal 3 aprile in poi, in maniera decisamente esigua e spesso solo a supporto delle altre forze dell’ordine per mala gestio anche dei turni. Sul punto è davvero assurdo che Il Comune si è rivolto ai militari volontari dell’Acismon avendo un comando di oltre 50 agenti perché il Comando tiene troppi agenti in ufficio invece di inserirli nei turni operativi e perché non ha nessuno col patentino per usare un Drone acquistato coi soldi dei contribuenti". Secondo Vigevano Futura e Gruppo Civico, "su tali argomenti sono stati diversi anche gli interventi dei sindacati rimasti sempre senza alcuna risposta. Da ultimo, si segnalano le comunicazioni inviate da alcuni agenti al Comando di Polizia Locale e, di recente, anche al Vicesindaco Ceffa che lamentano tutte queste mancanze oltre a numerose altre riguardanti l’assenza di contingentamento degli agenti negli uffici e precauzioni adeguate a tutela della salute degli stessi, che rivelano una situazione di vera e propria rivolta del Comando, ormai privo di una guida e di un riferimento in un momento così delicato, arrivando ad affermare chiaramente che il Vicesindaco Ceffa quando serve sparisce". 

"Alla luce di ciò - conclude il comunicato - ci chiediamo seriamente se l’Amministrazione e, in particolare, il Vicesindaco Andrea Ceffa, che ha anche la delega alla Polizia Locale, si rendono davvero conto delle stato dell’arte del proprio Comando di Polizia Locale lasciato totalmente in balia degli eventi. Il totale silenzio in merito da parte degli stessi ci sembra davvero eloquente e chiarificatore del fatto che non ci sia la capacità di prendere in mano la situazione e assumere le decisioni necessarie per la nostra città che non possono attendere certo le calende greche. Chiediamo quindi all’Amministrazione di provvedere con solerzia ad indire un bando per un nuovo Comandante e, nelle more, di sostituire l’attuale Vicecomandante al vertice del Comando di Polizia Locale, dando vita a quella già proposta Commissione di Emergenza tra parti politiche e sociali per far fronte comune all’emergenza sanitaria che sta mettendo in ginocchio la nostra città. Vigevano ha bisogno di aiuto e interventi mirati adesso e non di persone che parlano, ma quando servono spariscono".

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ULANBATOR

    15 Aprile 2020 - 20:45

    E' veramente patetico che questi signori così tronfi e spesso maleducati nei confronti del popolo , abbiano bisogno di qualcuno che li difenda , chissa' poi da che cosa. Anche noi cittadini leggevamo i provvedimenti del Governo dovevamo arrangiarsi senza nessun comitato che ci aiutasse, con la differenza che ai vigili almeno le mascherine sono state fornite ,a noi popolo neppure quelle

    Report

    Rispondi

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

IL NUOVO SINGOLO ESTIVO

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

l'iniziativa

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla