Vigevano: "Comune, preoccupa il bilancio"

Interrogazione Pd. Minoranza unita sulla richiesta di una commissione consiliare speciale

Bruno Ansani

10 Maggio 2020 - 13:05

Vigevano: "Comune, preoccupa il bilancio"

VIGEVANO - Il futuro del bilancio comunale - stressato dagli esborsi dovuti all'emergenza e dal calo di entrate dei tributi locali - preoccupa il gruppo consiliare del Pd Vigevanese, che ha presentato un'interpellanza. Sarà discussa al prossimo consiglio, comunale, che dovrebbe tenersi nei giorni dopo il 20 maggio.

I consiglieri democratici Emanuele Corsico Piccolini e Arianna Spissu, chiedono alla giunta "a quanto ammonta ad oggi la riduzione delle entrate in tutti i titoli del bilancio comunale 2020 e in che percentuale questa è stata coperta dai trasferimenti straordinari di Stato e Regione. Se sono stati condotti stress test al fine di individuare, a fronte degli equilibri del primo trimestre, lo scenario avverso e lo scenario favorevole. Se sono state adottate strategie di budgeting e forecasting in relazione all’andamento del conto economico 2020. Come si prevede di compensare, in caso di riduzione delle entrate, la maggior spesa sia corrente che capitale che si prevede di dover sostenere in relazione all’emergenza Covid-19 Se si intende procedere a tagli orizzontali su capitoli di spesa e se sì su quali e per che importi percentuali". Infine "la situazione del bilancio consolidato del Comune di Vigevano e il conseguente andamento delle partecipazioni".

A proposito di bilancio, peraltro, vi è anche la richiesta, formulata da tutti i gruppi di minoranza (Per Vigevano, Pd, Movimento 5 Stelle, Progetto Vigevano, Gruppo Civico, Grande Vigevano, Sinderesi) della convocazione urgente dell'apposita commissione consiliare "al fine di valutare l'impatto delle misure del covid 19 sul bilancio comunale 2020". I sette gruppi di opposizione hanno anche presentato un'interrogazione "con risposta sia scritta che orale per chiarimenti su punti amministrativi".

Un lungo elenco di questioni che vanno dalla formazione di una commissione consiliare speciale "per organizzare e gestire la ricostruzione e ripartenza economica e sociale della città, anche mediante l’istituzione di un Tavolo del Lavoro e la convocazione degli “Stati Generali” della città” alle già formulate proposte che riguardano la riduzione o l'esenzione dai tributi comunali per le imprese commerciali. 

Ma ecco tutti i punti contenuti nell'interrogazione.

- Volontà dell’amministrazione di istituire una commissione consiliare speciale Commissione Consiliare Speciale per coordinare e gestire l’emergenza sanitaria e alimentare da parte del Centro Operativo Comunale (COC) e i Servizi Sociali, in collaborazione con le Croci (Rossa, Azzurra e Verde), con la Caritas e con il
Coordinamento del Volontariato”                                                                                                                                      - Tempi e modalità oltreché importi destinati in merito alla proposta “Istituire una card prepagata per l’erogazione del contributo alimentare”
- Tipologia di verifiche in merito alla proposta “Stabilire che i beneficiari del contributo alimentare non debbano essere intestatari e/o cointestatari di c/c postale e/o bancario, nonchè titolari e/o contitolari di fondi di investimento, azioni e/o altre forme di risparmio-investimento (BOT – CCT) con saldo al 31.03.2020 superiore a € 5.000,00”
- Modalità di attuazione in merito alla proposta “Stabilire l’importo massimo di € 600,00 erogabile per un nucleo familiare composto da quattro persone, prevedendo che tale importo possa essere aumentato di € 100,00 per ogni ulteriore componente o nel caso che la composizione del nucleo familiare ricomprenda soggetti con problematiche
psico-fisiche”
- Tempi e modalità oltreché importi destinati in merito alla “Istituire un Fondo di Solidarietà sul quale far confluire risorse Comunali e donazioni di privati, onde provvedere all’acquisto di generi alimentari e di prima necessità da destinare a soggetti
indigenti e che non possono beneficiare del c.d. contributo alimentare”
- Tempi e modalità oltreché importi destinati in merito alla proposta “Stipulare delle convenzioni con la grande distribuzione e soprattutto con i negozi di vicinato e con le cooperative agroalimentari del territorio, con l’intento di ottenere sconti di almeno un 10% sull’acquisto dei generi alimentari e di prima necessità da distribuire direttamente, attraverso le Croci (Rossa, Azzurra e Verde) e le Associazione di Volontariato ai soggetti indigenti e che non possono beneficiare del c.d. contributo alimentare”
- Modalità di attuazione in merito alla proposta “Promuovere e sviluppare il modellodella Regione Lombardia “Negozi a casa tua””
- Modalità di implementazione della proposta “Allargare le aree free Wi-Fi di Vigevano
smart city”
- Modalità, risorse umane destinate e servizi offerti al cittadino in merito alla proposta “Istituire un numero telefonico, cui rispondono volontari ed eventualmente psicologi, per supportare i cittadini in quarantena e/o con fragilità”                              - Pubblicizzazione e comunicazione ai cittadini a mezzo tradizionali e informatico fatta o in svolgimento in merito alla proposta “Sostenere e promuovere l’attività del Centro Antiviolenza”
- Modalità, tempi e impatto sul bilancio di previsione 2020 della proposta “Abolire il pagamento della tassa di pubblicità per l’anno 2020 e qualora fosse stata corrisposta già considerarla valida per l’anno 2021”
- Modalità, tempi e impatto sul bilancio di previsione 2020 della proposta “Rimodulare per l’anno 2020 l’IMU per le attività produttive e commerciali” 
- Modalità, tempi e impatto sul bilancio di previsione 2020 della proposta “Rimodulare per l’anno 2020 le scadenze TARI e TOSAP, valutando anche la possibilità di una riduzione percentuale delle medesime e inoltre la possibilità di concedere
gratuitamente l’estensione dell’area di occupazione di suolo pubblico al fine di consentire il recupero dei metri quadri per ottemperare alle regole di distanziamento sociale previste dal governo”.
- Modalità di operatività e perimetro tematico in merito alla della proposta “Non appena finita l’attuale emergenza sanitaria, istituire una Commissione Speciale per organizzare e gestire la ricostruzione e ripartenza economica e sociale della città, anche mediante l’istituzione di un Tavolo del Lavoro e la convocazione degli “Stati Generali” della città”.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Furgone in fiamme al casello dell'autostrada: l'intervento dei vigili del fuoco

Furgone in fiamme al casello dell'autostrada: l'intervento dei vigili del fuoco

Le immagini

Le poesie di Rodari sulle panchine decorate da Ale Puro

Le poesie di Rodari sulle panchine decorate da Ale Puro

a mede

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

edizione 26 novembre

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

edizione 19 novembre

La consegna dei vestitini

La consegna dei vestitini

Vestitini per i bimbi prematuri

#Vigevano, ieri la consegna al reparto di pediatria dell'ospedale da parte dell'associazione Mani di Mamma

«Per Bilancio 2021 Ue chieda risarcimento a Cina e tagli sprechi»

«Per Bilancio 2021 Ue chieda risarcimento a Cina e tagli sprechi»

Il commento dell'europarlamentare Angelo Ciocca durante la sessione plenaria del Parlamento Europeo

Furgone in fiamme al casello dell'autostrada: l'intervento dei vigili del fuoco

Furgone in fiamme al casello dell'autostrada: l'intervento dei vigili del fuoco

Le immagini

"Gli Indifferenti", il trailer

"Gli Indifferenti", il trailer

DAL 24 NOVEMBRE ON DEMAND

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

edizione 12 novembre