la novità

UGART, in città un nuovo polo artistico-ludico-sportivo

Domani (sabato 12 settembre) l'inaugurazione alle 11

Davide Maniaci

11 Settembre 2020 - 15:23

Nello stesso luogo si può praticare judo, fare i compiti, giocare a scacchi, suonare, ballare, fare acrobazie di ogni tipo, organizzare conferenze e fare terapie per i disturbi posturali e scheletrici. Si chiama UGART il nuovo polo artistico-ludico-sportivo della Urban Gravity Academy & Ambra Orfei Circus School. In collaborazione con il Comune, è pronto ad aprire i battenti.

Il taglio del nastro sarà sabato 12 settembre alle 11. Seguirà una visita guidata aperta a tutti fino alle 18. Il polo multifunzionale si trova a Vigevano in via Domenico Pisani 1, nel contesto del quartiere Ursus. La struttura, di proprietà comunale, è ampia 1800 metri quadri, su due piani. Il Comune la concede in affitto per 12 anni a UGART, associazione temporanea di scopo. Oltre alla Urban Gravity Academy & Ambra Orfei Circus School (scuola di arti circensi, in grado di formare personalità poliedriche e lanciarle nel mondo dello spettacolo), collaborano anche il comitato vigevanese della Croce Rossa italiana, la cooperativa sociale Igea e l’associazione Dilettantistica Scacchistica Vigevanese.

«Il polo - è il comunicato congiunto di tutte queste realtà - nasce con l’esigenza di creare un nuovo centro sperimentale, attivare una rete di scambio di buone pratiche, offrire nuovi posti di lavoro e proporre delle soluzioni alla problematica del mancato riconoscimento dell’arte, dello sport e del gioco come mezzo di riscatto sociale. Vi è inoltre lo scopo di potenziare l’utilizzo dell’arte (e non solo) come fattore fondamentale di sensibilizzazione, inclusione, integrazione sociale e scambi intergenerazionali». Prima lo spazio di UGART era la sede del laboratorio e della “virtual factory” di Itia-Cnr.

Il presidente dell’associazione, Ivan Lagrasta, e la direttrice artistica dell’accademia Urban Gravity, Veronica Testa, credono
che questo spazio «sia un bell’esempio di riqualificazione urbana, di come sia possibile far rinascere un’area della città puntando su sport, cultura e socialità. Aver potuto dare vita a questa struttura, creando un luogo dedicato ad attività ricreative ed artistiche, è un motivo di orgoglio. Abbiamo lavorato molto, creando una sinergia di intenti e realizzando in tempi davvero ristretti un centro al servizio di tutta la collettività. Trovateci un altro posto del genere in Italia...».

Lo staff di UGART è composto da 23 persone. Immaginando il luogo tra qualche settimana, quando sarà aperto al pubblico, non si fa fatica a vedere decine se non centinaia di persone intente in contemporanea nelle più svariate attività. Il 1° febbraio
i due piani del capannone erano infatti vuoti. Adesso, dopo una corsa contro il tempo conclusa al fotofinish, entrando dietro al bancone in legno si trovano una sala polifunzionale, due ampi spazi per attività sportive, spogliatoi e uno spazio infermeria. Si salgono le scale ed ecco una sala conferenze, una per la musica, una con gli scacchi, una per i dadi ducali e quella per i trattamenti olistici. In futuro, infatti, il polo multifunzionale potrebbe ospitare, oltre a eventi privati, anche corsi di primo soccorso e per la protezione civile.

«Le attività sportive, artistiche, ludiche e sociali che si svolgeranno da noi - proseguono Testa e Lagrasta - vanno dai vari tipi di danza, classica, moderna, video dance, hip hop, pole dance, flying pole, acrobatica aerea, acrobatica a terra, arcobalance, verticalismo, flexy contortion. Poi pilates, judo, danze caraibiche. Uno spazio dedicato per la disciplina “calisthenics”. Inoltre lezioni di scacchi, i Dadi Ducali, corsi d’arte, pittura creativa, graffiti, laboratori di musica e cabaret, spazio compiti, gioco e aggregazione giovanile. Non manca un “caffè Alzheimer”, luogo dove offrire ai malati un piacevole momento di incontro. Inoltre qui si potranno effettuare trattamenti per disturbi posturali, funzionali e scheletrici, e terapie di psicomotricità infantile, “snoezelen room” e disability circus».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

"Pompei", un viaggio cinematografico tra arte e mistero

"Pompei", un viaggio cinematografico tra arte e mistero

In uscita al cinema solo il 9, 10, 11 novembre

A Sartirana arriva il cinema all'aperto

A Sartirana arriva il cinema all'aperto

l'iniziativa

Mercatino del riuso a Mede

Mercatino del riuso a Mede

la novità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

il sopralluogo

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

oggi a mede

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

pavia

Mede, festa in piazza per i diciottenni

Mede, festa in piazza per i diciottenni

ieri

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia