Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Partita l'operazione di lancio a Eataly

L'Oltrepò pavese sbarca a New York

Mario Pacali

Email:

mario.pacali@ievve.com

14 Settembre 2021 - 13:53

L'Oltrepò pavese sbarca a New York

Adesso chiudete gli occhi e riapriteli all’ingresso del EATALY NYC FLATIRON (120.000 persone ogni week – più di 6 milioni all’anno!), con i suoi golosi 8 punti vendita e i suoi 6 ristoranti.

Oppure, se vi piace di più apriteli entrando nell’EATALY NYC DOWNTOWN che fa solo 40K di visitatori ogni week, 3 ristoranti e 13 negozi di coccole made in Italy. Il primo ha un paniere di 10K e un giro d’affari di $1.4M/week, il secondo: “solo” 10K+ per $800K/week.

Adesso fate un salto a New Work, partendo dall’Oltrepò Pavese (Regione Lombardia, a un’ora da Milano) e vi troverete per tutto il mese anche un po’ sulle colline di questo Oltrepò Divino. Perché è scattata l’operazione di comunicazione e di marketing legata al Consorzio Tutela Vini OP e così è partita anche la campagna negli States. Prima di Los Angeles (con date da definire – evento Gambero Rosso), c’è dunque la City a dare il via a questa ripartenza del vino italiano, del vino lombardo, del vino d’Oltrepò negli States.

L’accordo con Eataly New York e con Eataly Wine NY prevede una grandissima operazione di comunicazione che rimbalza dagli stores al web. Con un profilo alto di contatti con il pubblico esigentissimo e un obiettivo di visibilità mai pensato per i vini delle Denominazioni d’Oltrepò Pavese tutelate e promosse dal Consorzio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400