Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

politica

Volano gli stipendi dei sindaci

Nella legge di Bilancio varata dal governo Draghi prevista una riforma delle indennità degli amministratori locali. Ecco come aumenteranno gli stipendi del nostro sindaco e della giunta (e pure del presidente del consiglio comunale)

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

11 Novembre 2021 - 17:27

Volano gli stipendi dei sindaci

Aumento di stipendio in vista per i sindaci

VIGEVANO - Sembra passato un secolo, in realtà sono una manciata di anni, quelli in cui si gridava contro “la casta” e si chiedeva un taglio netto dei costi della politica. I tempi sono cambiati, stanno cambiando. Lo dimostra la riforma delle indennità degli amministratori locali che il governo Draghi ha inserito nella nuova legge di Bilancio.

IL BOOST ALLA BUSTA...

Gli stipendi dei sindaci, dei loro vice, degli assessori e dei presidenti dei consigli comunali stanno per ricevere (a partire dal 2022) un considerevole aumento. Un “boost” che verrà incrementato ulteriormente in altre due tappe, nel 2023 e nel 2024. Le cifre più consistenti sono quelle che riguardano i sindaci delle arre metropolitane (città come Roma, Milano, Torino, Napoli, Firenze, in totale sono 15) i cui stipendi saranno equiparati a quelli dei presidenti di Regione (13.800 euro a regime nel 2024). A scendere, a seconda delle dimensioni dei comuni e del loro essere capoluoghi di provincia vengono adeguate anche le altre indennità.

Vigevano si colloca nella fascia tra i comuni tra 50 e 100 mila abitanti non capoluoghi di provincia. Il sindaco della nostra città passerà dall’attuale retribuzione di 3.718 euro a 4.851 nel 2022, 5.417 nel 2023 e infine a regime, 6.210 euro a partire dal 2024. Andrà molto meglio a quello di Pavia, che già oggi guadagna 4.509 euro al mese ed arriverà a 9.660, con un aumento del 114%, mentre per una città come Vigevano la crescita sarà del 67%.. Conseguentemente crescono anche gli stipendi del vice sindaco, degli assessori e anche quella del presidente del consiglio comunale, come si può esaminare nel dettaglio nella tabella qui sopra, elaborata sulla base delle cifre pubblicate da Il Sole 24 Ore.

Cifre che non dovrebbero scandalizzare, visto il carico di responsabilità oggi in capo agli amministratori e le difficoltà insite nel “mestiere” di primo cittadino. «I sindaci sono le figure in cui i cittadini hanno più fiducia», ha detto il presidente dell’associazione dei Comuni (Anci) Antonio De Caro, sindaco di Bari.

I PICCOLI COMUNI

Un flash sui piccoli comuni, quelli tra mille e 3 mila abitanti, che sono la maggioranza in Lomellina: i loro sindaci passeranno da uno stipendio di 1.659 euro attuali a 2.209 nel 2024, con una crescita del 33%.

QUANTO CI COSTA LA GIUNTA?

La Giunta comunale attualmente in carica a Vigevano e guidata dal sindaco Andre Ceffa, che l'ha nominata dopo le elezioni del settembre 2020. Con la riforma delle indennità l’esecutivo potrebbe costare ogni mese (nel 2022) quasi 26 mila euro (lordi) a cui andrebbero aggiunti i 2.911 euro del presidente del consiglio comunale. Una cifra destinata ad aumentare negli anni successivi, fino a raggiungere la somma di 33.224 euro nel 2024. Da aggiungere, anche in questo caso, i 3.724 euro del presidente del consiglio comunale

Ceffa, ecco la nuova giunta: Galiani sarà il vice

Fumata bianca. A due settimane esatte dalla proclamazione a primo cittadino, Andrea Ceffa ha annunciato ieri sera la squadra di governo.

Al suo fianco, in qualità di vice sindaco, ci sarà il forzista Antonello Galiani che dovrà abbandonare l’analogo incarico che ricopre a Gambolò.

La Lega porta nella stanza dei bottoni l’ex sindaco Andrea Sala (che avrà tra le altre la delega ai lavori pubblici) ma che Ceffa spinge per mandare a Roma in occasione delle prossime politiche: «il suo ruolo non è qui, serve in Parlamento un rappresentante che abbia a cuore i problemi del nostro territorio».

Oltre a Sala riconfermate Brunella Avalle e Nunzia Alessandrino.

Fratelli d’Italia sarà rappresentato in giunta da Daniele Semplici e da Nicola Scardillo.

Per Forza Italia nell’esecutivo anche Marzia Segù.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400