Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

feste natalizie

Personaggi presepe: Coldiretti dona al vescovo di Vigevano la statuina dell'imprenditore digitale

Torna l’iniziativa di Natale a cura dell'associazione agricola, di Confartigianato e Fondazione Symbola

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

23 Dicembre 2021 - 17:40

donazione statuina

Il vescovo di Vigevano, monsignor Maurizio Gervasoni riceve la statuina dell'imprenditore digitale per il presepe 2021 dal presidente Coldiretti Stefano Greppi e da quello di Confartigianato, Luigi Gr

VIGEVANO - La statuina dell’imprenditore che usa la tecnologia sottolinea la centralità delle aziende, pronte ad affrontare nuove sfide per la crescita economica e sociale del Paese. Con questo messaggio si è rinnovato l’appuntamento annuale con la consegna al Vescovo di Vigevano monsignor Maurizio Gervasoni della statuina del presepio 2021.

Presenti alla consegna questa mattina presso la Curia Diocesana di Vigevano il presidente di Coldiretti Pavia Stefano Greppi e il presidente di Confartigianato Lomellina Luigi Grechi, insieme anche al Tesoriere di Confartigianato Lomellina Loredana Coccino, al Responsabile di Coldiretti per la Zona di Vigevano Enrica Omodei e al Presidente di Zona di Coldiretti Maurizio Spirolazzi.

L’iniziativa lanciata da Coldiretti, Confartigianato e Fondazione Symbola si è svolta sotto l’egida del Manifesto di Assisi, con la consegna della statuina in tutte le Diocesi d’Italia: il progetto – spiega Coldiretti Pavia – propone ogni anno nuove figure da aggiungere al presepe, che parlino del presente ma anche del futuro. L’anno scorso fu un’infermiera, a ricordare il debito che ci lega in tempo di Covid a tutti coloro che operano nella sanità, mentre quest’anno ecco l’imprenditore, che ha affrontato le difficoltà della pandemia ma ha continuato a garantire servizi e prodotti ai cittadini nonostante le restrizioni.

La statuina consegnata al Vescovo di Vigevano – spiega Coldiretti Pavia – è stata realizzata in cartapesta dal maestro artigiano leccese Claudio Riso, ed è l’emblema degli uomini e delle donne di buona volontà impegnati, con le loro aziende, a costruire un futuro nuovo, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità. Imprenditori che usano gli strumenti digitali e tecnologici per rilanciare le radici profonde della tradizione agricola italiana e dell’eccellenza manifatturiera made in Italy.

 «La statuina che abbiamo consegnato oggi nelle mani del Vescovo raffigura in maniera simbolica la ripartenza del settore agroalimentare – spiega il Presidente di Coldiretti Pavia Stefano Greppi – Anche attraverso l’innovazione, infatti, il nostro settore è uscito più forte di prima dalla crisi generata dalla pandemia, grazie agli imprenditori agricoli che non hanno mai smesso di lavorare per garantire le forniture alimentari ai cittadini, portando avanti al contempo iniziative di sostegno sociale e solidarietà. Un risultato reso possibile dalla capacità degli imprenditori agricoli di coniugare tradizione e innovazione, facendo delle campagne italiane le più green d’Europa».  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400