Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

l'iniziativa alla terza edizione

Corso sulle manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica: a Vigevano 400 persone formate

Un problema diffuso, l’ultimo episodio in città è stato registrato ieri (lunedì): in pronto soccorso è arrivato un bambino di 4 anni

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

12 Aprile 2022 - 17:18

Corso sulle manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica: a Vigevano 400 persone formate

Per i bambini della fascia d’età 0-4 anni il soffocamento accidentale da cibo, o più in generale da corpo estraneo, rappresenta la seconda causa di morte. L’ostruzione delle vie aeree causa in Italia circa 50 morti l’anno. Per questo è fondamentale conoscere le manovre di disostruzione pediatrica, ed essere pronti a praticarle correttamente in caso di emergenza. A Vigevano l’ultimo caso registrato – fortunatamente risolto senza alcuna conseguenza per il piccolo – è avvenuto solo pochi giorni fa. Lunedì, infatti, al pronto soccorso dell’ospedale civile è arrivato un bambino di 4 anni per una disostruzione, in parte già risolta grazie all’intervento della madre. «È il primo caso – riferisce la consigliera comunale Paola Cavallini, presidente della Commissione alle politiche educative, e nella vita infermiera professionale – dopo circa un anno e mezzo, ma è una problematica che si ripresenta con una certa frequenza. E, quando ci si trova davanti a una situazione del genere, occorre sapere come intervenire nella maniera più corretta ed efficace possibile».

Nel video, realizzato da Areu Lombardia, vengono illustrate le tecniche di disostruzione pediatrica.


Martedì mattina è stata presentata la terza edizione del corso di manovre di distruzione delle vie aeree in età pediatrica,  organizzato alla scuola primaria De Amicis e tenuto dal personale di soccorso della Croce Azzurra di Vigevano, alla presenza di istruttori Areu. Potranno partecipare docenti, personale Ata, genitori e, in generale, cittadini interessati. Le lezioni si svolgeranno il 6, 7, 10, 13 e 14 maggio (verrà poi rilasciato un attestato di partecipazione). Le adesioni raccolte sono già numerose: circa 30 insegnanti e 25 genitori.

La conferenza stampa di martedì 12 aprile: da sinistra, la dirigente dell'Ic di viale Libertà Giovanna Montagna, il vicesindaco di Vigevano Antonello Galiani, la consigliera comunale Paola Cavallini e l'istruttrice di Croce Azzurra Emanuela Della Piana


«È un’iniziativa di successo – ha commentato il vicesindaco Antonello Galiani – e l’adesione dimostra che il problema è avvertito dalle famiglie. Il corso risponde quindi a un’esigenza di prevenzione. Ovviamente, l’augurio è che gli insegnamenti appresi non debbano mai servire». Complessivamente, sono circa 400 le persone (di cui 240 docenti e 160 genitori) formate in questi ultimi mesi grazie all’iniziativa promossa grazie a una collaborazione tra Comune, Croce Azzurra di Vigevano e Leo Club, che ha finanziato la ristampa del manuale distribuito ai partecipanti.
«Il corso – ha dichiarato Giovanna Montagna, dirigente dell’Ic di viale Libertà – permetterà di integrare la formazione obbligatoria che i nostri docenti seguono in materia di pronto soccorso, dopo aver già seguito una formazione per l’utilizzo del defibrillatore automatico. È fondamentale riuscire a gestire un momento che, posso testimoniarlo perché mi è capitato, quando si presenta è di autentico panico».

Per le adesioni, è possibile inviare una mail a segreteria@azzurravigevano.it, o telefonare al numero 0381-83638/038120659.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400