Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

vigevano

Al Parco Parri ingressi ancora chiusi, Palazzo Riberia e via Trivulzio regno dell'immondizia: ecco le cittadelle del degrado

E la minoranza lancia la sfida all'amministrazione di centrodestra: nel mirino ci sono già le elezioni 2025. "Stavolta saremo tutti uniti" NEL VIDEO Le parole di Alessio Bertucci, capogruppo Pd

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

21 Maggio 2022 - 16:01

VIGEVANO - Sull'Informatore in edicola giovedì 19 maggio abbiamo dedicato una pagina alle "cittadelle del degrado", come Palazzo Riberia e il parcheggio di via Trivulzio. Temi che vengono affrontati anche dai gruppi della minoranza consiliare, che dopo avere inviato esposti alle autorità sanitarie, trovano un terreno unitario anche nel denunciare la situazione di Parco Parri, dove dai tempi del primo lockdown un solo ingresso su 6 è aperto (ed è quello vicino al chiosco bar). Nemmeno la sperimentazione per aprire i cancelli almeno nei giorni di mercato è partita, nonostante sia stata approvata con delibera di giunta.

La pagine dell'informatore dedicata al degrado cittadino: clicca sull'immagine per vedere l'articolo nella nostra edicola digitale

MINORANZA UNITA 

Nella mattinata di sabato i gruppi consiliari di opposizione hanno lanciato la loro offensiva, con un gazebo piazzato proprio davanti all'ingresso di Parco Parri in piazza Volta. Un appuntamento dal sapore fortemente politico: "Vogliamo iniziare un percorso unitario che ci porti sino alle elezioni del 2025 con un programma comune, in una vera coalizione", hanno detto Alessio Bertucci (Pd) e Luca Bellazzi (Polo Laico).

Il gazebo di sabato mattina in piazza Volta

Dopo la disfatta del 2020, con la vittoria al primo turno di Ceffa e del centrodestra, con 4 candidati sindaci di minoranza in corsa, ora lo spirito pare diverso. Ma manca molto alle elezioni. Piero Pizzi (Le Api) sottolinea che per la prima volta uno schieramento così largo si riesce a coagulare anche in iniziative comuni, dopo le diverse già condivise a livello consiliare. Ma le buone intenzioni unitarie finiscono spesso per infrangersi alla vigilia delle elezioni, quando si tratta di scegliere i candidati sindaci. "Ci stiamo già muovendo in questa direzione", garantisce Luca Bellazzi. Una mossa che potrebbe rafforzare  l'intenzione di percorrere la strada fino in fondo potrebbe essere - ad esempio - la creazione di un unico gruppo consiliare.

IL DEGRADO, GLI IMPEGNI DISATTESI

Oltre alle situazioni di Parco Parri, Palazzo Riberia e parcheggio di via Trivulzio ci sono molti altri temi sui quali, secondo la minoranza, "l'amministrazione mostra tutta la sua inadeguatezza e incompetenza. Il caso della gara per la rassegna di concerti è una lampante dimostrazione di incompetenza. E poi la nostra città continua a perdere tutti i treni, anche quello del PNRR. Arriveranno dei fondi, ma non serviranno a far crescere la città", dice Bellazzi. E Silvia Baldina (M5S) ricorda "le tante decisioni, assunte anche dal consiglio comunale, che sono rimaste lettera morta. Un esempio su tutti quello della realizzazione del nuovo canile, approvato all'unanimità ma il progetto è rimasto nei cassetti dell'amministrazione".

NEL VIDEO: le dichiarazioni di Alessio Bertucci su Palazzo Riberia, parcheggio Trivulzio e Parco Parri

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400