Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

pendolari

Cancellazioni e ritardi sulla Milano-Mortara-Alessandria, ieri altra giornata nera

MiMoAl analizza il servizio nel mese di luglio

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

06 Agosto 2022 - 16:10

Giornata da dimenticare sulla Milano-Mortara-Alessandria tra cancellazioni e ritardi

Immagine di repertorio

Un venerdì complesso per chi ha dovuto viaggiare in treno sulla linea Milano-Mortara-Alessandria. Solo ieri, infatti, l’associazione MiMoAl ha rilevato 9 treni soppressi e altri6 che hanno accumulato ritardi superiori ai cinque minuti. Disagi che si aggiungono alle polemiche di questi giorni sugli aumenti di alcune tariffe ferroviarie, che da settembre saranno incrementate di circa il 4% (3,82%), e di quelle delle aziende di trasporto locale. Aumenti decisi sulla base dell’adeguamento predisposto dalla giunta regionale nei giorni scorsi. Gli incrementi tariffari di questo autunno riguarderanno anche Atm (30 centesimi in più sul biglietto ordinario per metro, tram e autobus, mentre rimane invariato il prezzo degli abbonamenti).

Intanto l’associazione dei pendolari MiMoAl ha analizzato le “performance” del mese di luglio sulla linea Milano-Mortara-Alessandria: «Dei 1393 treni programmati – spiegano dall’associazione – 260 (18,7%) hanno accumulato un ritardo superiore ai 5 minuti e 112 (8%) sono stati soppressi. L'indice di affidabilità del servizio si è assestato al 73,3% in diminuzione di 2,2 punti percentuali rispetto a giugno. Le cause per la soppressione dei 112 treni sono riconducibili per 87 treni (77,7%) a Trenord per guasti del materiale rotabile (57 corse) e sciopero del solo personale Trenord (30 corse), per 25 treni (22,3%) ad altre motivazioni (di cui ben 23 corse dovute al maltempo). I 260 treni in ritardo invece sono riconducibili a Trenord per 183 treni (70,4%) a causa di guasti del materiale rotabile, a RFI per 73 treni (28,1%) a causa dei guasti ai passaggi a livello, agli scambi e a esigenze di circolazione, a 4 treni (1,5%) per altri motivi».


Confrontando, inoltre, le percentuali di affidabilità mensili degli ultimi 13 mesi, MiMoAl fa notare che quella della Milano-Mortara risulta essere in media del 76,5%, «al di sotto degli obiettivi di regione Lombardia e Trenord, che hanno un target superiore al 90%».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400