Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket, Legadue: Vigevano all'ultimo respiro

Il derby contro Pavia deciso da un canestro alla sirena di Jermaine Boyette (65-64). Grande spettacolo sulle tribune. In coda la galleria di immagini e video dell'incontro

24 Gennaio 2010 - 23:52

Da sogno. Una di quelle partite che finiscono spedite nel libro dei ricordi. La Miro Radici Finance conquista, dopo quello di andata, anche il derby di ritorno. E lo fa nel modo più incredibile: sorpassando i "cugini" proprio sulla sirena, dopo un''''''''azione prolungata e decisa dal canestro in condizioni di stabilità precarie di Boyette.

SPETTACOLO Dopo una decina di giorni di grandi discussioni in merito alla scelta, poi più volte rivista, della Questura di Novara di non far entrare i non vigevanesi, alla fine è stata una grande festa, con le tifoserie che come previsto non hanno creato alcun problema. E sul parquet le emozioni non sono mancate: la partita è spigolosa e per certi versi non bellissima, ma l''''''''intensità è di quelle importanti. Pavia dimostra di esserci, e trova il vantaggio. Sotto anche di nove punti (2-11) la Radici riparte da un canestro di Banti, che apre la strada verso il parziale rientro. E al 10'''''''' è 15-21, in virtù della bomba da oltre la metà campo di Bertolazzi. Il secondo quarto vive due diversi momenti: per almeno merà periodo a sorridere è il quintetto di De Raffaele, che vola sul +14 (15-29), ma un break di 15-1 di Williams e compagni - da ricordare l''''''''assenza tra i ducali di Ghersetti - con tripla finale di Cavallaro per il 30-30.

BRIVIDI FINALI Nella terza frazione si procede in equilibrio, così come nell''''''''ultimo quarto. Tutto si gioca nei possessi finali. A -2''''''''03" è 60-61, Boykin insacca una tripla di grande importanza, Ganeto trova dalla parte opposta un 2/2 dalla lunetta. Liberi anche per Forte, che li sbaglia entrambi. Quando mancano soli 24" va in lunetta Bougaieff: è 1/2, e sul rimbalzo si scatena la bagarre che porta al tiro prima Bertolazzi, che sbaglia, e quindi Boyette. Canestro. E'''''''' il tripudio ducale.

PAROLA AI COACH Gigi Garelli a fine partita rende onore agli avversari: «Questa volta la fortuna ci ha sorriso. Ai punti Pavia avrebbe meritato qualcosa di più, ma il basket tende a premiare il più delle volte che ha il coraggio di crederci fino in fondo». Sconsolato invece De Raffaele: «E'''''''' tutto il campionato che ci gira male. Non ho nulla da recriminare ai miei ragazzi».


In occasione del derby l''''''''Informatore dedica quattro pagine all''''''''incontro, con interviste e approfondimento: l''''''''appuntamento è per il numero di lunedì 25 gennaio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400