Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie C Regionale: Pixel, niente da fare con la capolista

L'imbattuta Nerviano infila la decima vittoria consecutiva. I vigevanesi giocano bene un tempo raggiungendo anche dieci punti di vantaggio, ma poi crollano nella ripresa (88-72). Venerdì scorso, intanto, Gambolò aveva perso in casa con Magenta (69-74)

27 Novembre 2011 - 00:33

Una Cat reduce da una settimana piuttosto tribolata per malanni e acciacchi vari prova a impensierire l'imbattuta capolista Nerviano. Ci riesce molto bene per tutto il primo tempo, ma poi deve lasciare disco verde agli avversari trascinati dall'accoppiata Rondena-Mapelli. I vigevanesi hanno dato il meglio nel secondo quarto quando con una buona serie di Moalli (nella foto) e Campana raggiungono il massimo vantaggio sul 37-27 al 17'. Pronta la reazione della capolista che riduce il divario al -4 dell'intervallo (40-44). La gara sembra comunque aperta, ma alla ripresa del gioco i padroni di casa serrano ulteriormente la difesa, mentre Vigevano smarrisce gli automatismi di squadra in attacco subendo troppi canestri "facili". Nerviano è squadra troppo esperta e di qualità per non approfittarne e scavare il break. Un sussulto i ducali ce l'hanno a 5 minuti dalla fine quando riescono a rientrare a -7 (75-68), ma è solo un fuoco di paglia, Nerviano chiude in scioltezza 88-72.
La Pixel è stata dunque rimandata a questo esame di maturità rappresentato dalle difficili trasferte di Cornaredo e Nerviano. Era quasi un anno che i ducali non perdevano due gare di fila (accadde prima di Natale, sempre in due partite esterne consecutive, a Siziano e Opera). Nessuna tragedia, Vigevano chiude il primo terzo di stagione con un bilancio più che positivo, ma forse ci volevano queste due sberle per tornare con i piedi per terra e lavorare con umiltà sui limiti che si sono evidenziati.
ZERBETTO NERVIANO Rondena 25, Mapelli 22, Bossola 10, Crippa 14, Danelutti 5, Bandera 2, Tonella 2, Rossetti 8; n.e. De Bosio e Martini. All. Grassi.
PIXEL CAT VIGEVANO Leonavicius 10, Menarini 2, Moalli 10, Finazzi 15, Sala 12, Campana 9, Maiocchi 3, Galindez 11; n.e. Bocca e Azzini. All. Rossberger.
Venerdì scorso, intanto, Gambolò aveva perso un confronto diretto molto importante in chiave salvezza, facendosi superare in casa dal Magenta che in Lomellina ha così conquistato i primi punti della stagione. Per la Virtus rimane invece il tabù casalingo, non essendo ancora riuscita a vincere quest'anno sul parquet del PalaOlimpia.

Risultati (10a giornata) Hydrotherm Casorate-Benfenati Cornaredo 76-80; Cafè El Mundo Marnate-Daverio 52-77; Zerbetto Nerviano-Pixel Cat Vigevano 88-72; Cerro Maggiore-Freestation Arese 69-67; Boffalorese-Soceca Cislago 73-67; Virtus Gambolò-Tony Magenta 69-74; Baj Arcisate-Tau Cassano 48-66; Bosto Varese-Primavera Gallarate 76-86.
Classifica Zerbetto Nerviano 20; Tau Cassano punti 18; Freestation Arese e Cerro Maggiore 16; Pixel Cat Vigevano 14; Hydrotherm Casorate, Benfenati Cornaredo e Boffalorese 12; Daverio 10; Baj Arcisate e Primavera Gallarate 8; Soceca Cislago e Bosto Varese 4; Virtus Gambolò, Cafè El Mundo Marnate e Tony Magenta 2.
Prossimo turno Benfenati Cornaredo-Zerbetto Nerviano; Soceca Cislago-Virtus Gambolò; Primavera Gallarate-Cafè El Mundo Marnate; Tau Cassano-Cerro Maggiore; Freestation Arese-Daverio; Boffalorese-Hydrotherm Casorate; Pixel Cat Vigevano-Baj Arcisate; Tony Magenta-Bosto Varese.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400