Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie C Regionale: Pixel in scioltezza con Magenta

I vigevanesi non faticano più di tanto (96-72) contro il fanalino di coda del campionato. In evidenza Sala (32) e Leonavicius (24). Pesante sconfitta invece per Gambolò, superata venerdì scorsa a Cassano 96-50

19 Febbraio 2012 - 22:10

Serie C Regionale: Pixel in scioltezza con Magenta

La Pixel non fallisce l'appuntamento con i due punti superando al PalaBasletta il fanalino di coda Magenta (96-72). I milanesi, che finora hanno conquistato una sola vittoria in campionato, sono stati dunque avversari abbastanza "morbidi" per una squadra che deve ancora superare qualche problema di formazione visto che Galindez e Finazzi sono appena rientrati dopo gli infortuni alla caviglia e questa è stata la prima gara senza Moalli, che ha lasciato la squadra per problemi di studio. Gara sempre condotta dai ducali, particolarmente efficaci in attacco soprattutto grazie alle prove di Sala (11/18 al tiro di cui 4/7 da tre) e Leonavicius (10/13 e ben 20 rimbalzi), ma un po' troppo permissivi in difesa. Il margine di vantaggio ha così sempre oscillato tra i dieci e i venti punti. Per coach Rossberger è stata anche l'occasione per dare qualche minuto in più ai giovani Azzini e Lupi, entrambi a canestro.


PIXEL CAT Menarini 11, Galindez 11, Sala 32, Finazzi 2, Campana 3, Maiocchi 4, Bocca 5, Lupi 2, Leonavicius 24, Azzini 2. All. Rossberger.

TONY MAGENTA Di Giovanni 17, Manzini 8, Ferrari 15, Cogliati 10, Sarri 1, Chianura 13, Frontini 6, Rolfi, Martinoli 2; n.e. Giorgetti. All. Bagatti.


Niente da fare invece per la Vetrotenda Gambolò che venerdì scorso ha subito una pesantissima sconfitta a Cassano Magnago (96-50). Un risultato generato dalla forza degli avversari, vogliosi di riscattare il passo falso della settimana precedente a Boffalora, dal fatto che, causa l'influenza che ha colpito tre giocatori, la squadra lomellina non ha potuto svolgere in settimana allenamenti regolari e dalla poca concentrazione che spesso accompagna le partite esterne. Nonostante i 24 punti di Adu, coach Munini non vede nulla da salvare in questa gara.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400