Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie D: Robbio cade ancora, vola Gambolò

Seconda sconfitta di fila per la capolista, battura a Gavirate 91-88. Prosegue invece la striscia positiva della Virtus che al PalaOlimpia supera Busto (77-72).

09 Marzo 2013 - 15:40

Serie D: Robbio cade ancora, vola Gambolò
Come spesso accade quando si interrompono record di imbattibilità, è possibile accusare un controccolpo psicologico. Capita così che la Fluidotecnica Robbio, dopo venti vittorie di fila e il primo stop stagionale della scorsa settimana a Voghera, cade anche a Gavirate, ma questa volta nella sconfitta del quintetto di Sguazzotti c'è anche la conduzione arbitrale. Detto questo è indubbio che Robbio sia un po' in una fase di stanca risentendo anche delle non buone condizioni di Andreello; tuttavia il vantaggio in classifica è tale che i lomellini possono permettersi qualche battuta d'arresto senza compromettere il primo posto. La gara viaggia sempre in equilibrio e si decide nelle battute finali. Gli ospiti sono avanti di due quando la palla, nelle mani di Gavirate, esce in out a -2 dalla sirena; l'arbitro più vicino assegna la rimessa a Robbio, ma quello più distante, il signor Tomasoni, inverte la decisione. Gavirate riesce a trovare miracolosamente il canestro dell'overtime (77-77). Qui Robbio va ancora avanti di 5 lunghezze, ma poi spreca un paio di palloni e si fa riprendere; a dieci secondi dalla fine, sul meno uno, un tiro di Campana si spegne sul ferro, gli ospiti provano a fermare il gioco con un fallo, ma Gavirate fa 2/2 dalla lunetta e chiude i conti. Da segnalare nel corso del match tre falli tecnici fischiati contro Robbio e a fine partita un tentitivo di aggressione da parte di qualche spettatore nei confronti di Zequiri.
Il tabellino: Menarini 6, Sala 17, Carnevale 2, Andreello, Zequiri 14, Campana 17, Cislaghi 3, Martinetti 7, Moalli 22; ne Petracin.
A sperare nella vittoria di Robbio era soprattutto Gambolò visto che Gavirate è rimasta la squadra più pericolosa nella corsa ai play-off soprattutto dopo che ieri sera la Virtus ha di fatto eliminato la concorrenza di Busto. Come nella gara d'andata, risoltasi al supplementare, anche quella di ieri al PalaOlimpia è stata particolarmente combattuta. Dopo una fase d'avvio in sostanziale equilibrio, gli ospiti sfruttano un momento di bambola generale del quintetto di Munini per andare all'intervallo avanti sul 43-29. Alla ripresa del gioco Gambolò innesta il turbo, in pochi minuti riprende gli avversari e mette la freccia sospinto dai canestri dei soliti Branca e Kam. Busto non molla sospinto da Vorfa (24), ma a meno di un minuto dalla fine, sul +6, la partita sembra risolta per Gambolò, Risso però si prende un tecnico e Busto rinviene a soli 2 punti, per fortuna ci pensa Moretti, glaciale dalla lunetta (4/4), a togliere le castagne dal fuoco.
Il tabellino: Risso 3, Consolandi 4, Moretti 11, M. Munini 3, Branca 29, Kam 20, Bocca 5, Savini 2; ne Fugino e Azzini.
Venerdì prossimo, per l'ottava giornata di ritorno, impegni sulla carta agevoli per le due lomelline: Robbio ospita Marnate, mentre Gambolò viaggia a Vittuone.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400