Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie C, Gambolò e Robbio rialzano la testa

La squadra di Valenti conquista i primi due punti sconfiggendo Gallarate (65-64), mentre quella di Sguazzotti si sbarazza di Tradate (79-66).

26 Ottobre 2013 - 00:13

Serie C, Gambolò e Robbio rialzano la testa
Al PalaOlimpia andava in scena una partita assai delicata tra due delle quattro squadre ancora a zero punti. Gambolò riesce a spuntarla di misura conquistando due punti importanti non solo per la classifica, ma anche per il morale. Successo importante anche perchè ottenuto con un Branca a mezzo servizio causa un risentimento muscolare e utilizzato solo nel finale. Partita sempre tirata, al 24' Gallarate realizza un mini break (39-45), ma i padroni di casa vanno a riprendere gli avversari e al 32' sono avanti 56-53. Da quel momento non molleranno più il comando raggiungendo il + 6 a 1'25'' dalla fine (61-55). Non manca tuttavia il giallo finale: a 85 centesimi dalla sirena rimessa a favore della Virtus, la palla arriva a Munyutu, gli arbitri ravvisano un fallo del gambolese e decretano due liberi quando al massimo sarebbe stata rimessa laterale. Per fortuna di Gambolò, i varesini realizzano un solo punto e così arriva la prima vittoria.
Virtus Gambolò Branca 7, Sala, Loughlimi 23, Carnevale 2, Nai 5, Gomez 4, Poggi 4, Andreossi, Pivi 2, Munyutu 18; ne Fugino e Gibertoni. All. Valenti.
Gallarate Gerosa 2, Auri 12, Gentile 11, Leo 5, Marku 6, Cola 5, Gatto 4, Bianchi 9, Puricelli 9; ne Bellora. All. Arosio.

Dopo lo scivolone con il Bosto, Robbio torna al successo superando una buona squadra come Tradate (79-66). Grazie a una prova tranquilla e al tempo stesso autoritaria, la squadra di Sguazzotti ha in pratica sempre condotto nel punteggio con Werlich e Sala in particolare evidenza e buone percentuali dalla lunetta (17/19). Chiuso il primo quarto sul 24-19, i lomellini vanno al riposo lungo sul 44-37. L'unico momento di vera difficoltà sul finire del terzo periodo quando Tradate riesce ad agganciare la parità a quota 58. Immediata però la reazione della Fluidotecnica che nell'ultima frazione, con un parziale di 21-8, torna padrona della situazione.
Robbio Menarini 6, Sala 18, Werlich 23, Andreello 7, Campana 12, Cislaghi, Martinetti 6, Moalli 7; ne Vigliaturo, Diciocia, Petracin, Barberis. All. Sguazzotti.
Tradate Castiglioni, Acerbi, Ciardello 19, Marzorati 2, Anselmi 8, Fogato 6, Turconi 2, Ferrario 6, Picotti 6, Casotto 17; ne Clerici, Birzi. All. Besio.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400