Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie C: Robbio chiude bene l'anno, Gambolò no

Con una buona prestazione globale, soprattutto a livello difensivo, la Fluidotecnica ha superato ieri Casorate (67-55). Questa sera, invece, brutta sconfitta per Gambolò a Cornaredo (67-62)

21 Dicembre 2013 - 16:16

Serie C: Robbio chiude bene l'anno, Gambolò no
A due giornate dalla fine del girone d'andata la squadra di Sguazzotti si mantiene in corsa per un posto nei play-off aggiudicandosi lo scontro diretto con i varesini. Risultato ancora più importante se consideriamo l'assenza di Werlich che dovrebbe rientrare alla ripresa del campionato dopo le feste. A parte i primi cinque minuti che hanno visto gli ospiti in vantaggio, la Fluidotecnica ha sempre condotto nel punteggio, con un margine che si è stabilizzato attorno ai 7-8 punti. Nel finale Casorate ha provato a rintuzzare il distacco, ma al massimo si è avvicinato a -5. Come detto, i lomellini hanno difeso molto bene, contenendo una squadra che nel turno precedente aveva segnato 93 punti. In attacco Davide Sala e Campana sono stati i più pericolosi. Questi i parziale dei quattro tempi: 21-19, 15-9, 16-17, 15-10. Si chiude così un 2013 sicuramente da incorniciare per Robbio: dopo aver ottenuto la seconda promozione consecutiva, adesso la squadra si sta ben comportando da matricola anche in questa serie C.
Fluiodotecnica Robbio Menarini 4, D. Sala 15, Vigliaturo 4, Andreello 12, Campana 16, Cislaghi, Petracin, Martinetti 4, Moalli 12; ne. Werlich, Diciocia, Barberis. All. Sguazzotti.
Casoratese M. Mandelli, Marusic 3, S. Mandelli, Bordoni, Preatoni, Barbera, Azzimonti 10, Corona Navarro 7, Bordignon 6, Grampa 23, Bisognin 4. All. Antilonti.
Pur con l'attenuante delle numerose assenze per infortunio (Poggi, Matteo Sala, Nai, Andreossi), la Virtus Gambolò ha perso male sul campo del fanalino di coda Cornaredo che fino a questa sera aveva vinto una sola volta. I lomellini hanno tirato malissimo dal campo (15/53) e solo in parte hanno compensato la situazione dalla lunetta (26/38). A complicare le cose i tre falli fischiati a Loughlimi dopo appena 6 minuti; il giocatore ha fatto molta panchina e quando è stata gettato nuovamente nella mischia non è riuscito a entrare in partita. Gambolò ha condotto nel primo quarto, poi però sono stati i padroni di casa a prendere il comando delle operazioni; nel finale gli ospiti sono risaliti a -4 ma non sono riusciti ad andare oltre.
Cornaredo Del Vescovo, Frattini, Cogliati 7, Cannata 9, Cozzi 7, Cagner 13, Marangoni, Pigliafreddo 5, Vanuzzi 6, Pianviti, Acerni 9. All. Antonini.
Virtus Gambolò Branca 20, Banin 7, Loughlimi 3, Carnevale 7, Gibertoni, Pehar 14, Pivi 3, Munyutu 8; ne M. Sala. All. Valenti.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400