Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie C, Gambolò coglie due punti pesanti a Milano

La Virtus si è imposta sul campo del Sant'Ambrogio (48-56). Venerdì Robbio era invece tornato al successo superando in casa Cerro (59-55).

02 Marzo 2014 - 00:43

Serie C, Gambolò coglie due punti pesanti a Milano
Seconda vittoria esterna consecutiva per Gambolò che comincia a respirare in classifica. Questa sera a Milano il quintetto di Granata ha condotto per buona parte del match, i padroni di casa ci hanno messo l'anima ma sono stati avanti solo pochi minuti tra la fine del primo e l'inizio del secondo quarto. In una serata in cui Vorfa ha "litigato" con il canestro, sono stati altri a risolvere la gara, come ad esempio Sabatini il cui ingresso in campo nel secondo periodo è stato devastante. Positivo anche l'impatto di Gibertoni in cabina di regia nel momento in cui Banin si era troppo innervosito. Già saldamente avanti a metà match (28-36), la Virtus è andata anche sul +14 (34-48 al 30'), vicina quindi a ribaltare il -16 della gara d'andata. Poi però i milanesi hanno cercato di mettere la gara sulla bagarre e si sono avvicinati anche a -3, ma Gambolò ha saputo mantenere la freddezza necessaria per condurre in porto la partita.
Sant'Ambrogio Milano: Castrignano, Valentini, Prataviera 2, Zuccon 2, Piovani 8, Contardi, Zanlucchi 15, De Bellis 6, Tortorici 7, Ronca 8, Pinto, Pozzini. All. Contardi.
Virtus Gambolò: Banin 2, Sala, Loghlimi 12, Carnevale, Gibertoni 4, Nai 2, Pivi 2, Sabatini 11, Andreossi, Vorfa 7, Pozzi 3, Munjutu 9. All. Granata.
Venerdì sera, invece, la Fluidotecnica ha confermato il momento di scarsa brillantezza, ma dopo due sconfitte è tornata almeno al successo. Rispetto alle ultime uscite i lomellini hanno difeso meglio, ma questa volta è stato l'attacco a fare fatica. Anche gli ospiti a dire il vero non brillano e la gara non riesce mai a decollare. Soprattutto nella prima metà del match Robbio "litiga" con il canestro e Cerro ne approfitta per portarsi avanti anche di una quindicina di punti. Nel terzo periodo i padroni di casa concretizzano la rimonta e, di nervi, riescono a operare l'aggancio e quindi il sorpasso mettendo alla fine le mani su due sudatissimi punti.
Fluidotecnica Robbio: Menarini 9, Sala 15, Vigliaturo, Werlich 12, Andreello 3, Cislaghi, Martinetti 8, Moalli 12; ne Diciocia, Petracin, Barberis. All. Sguazzotti.
Cerro: Cassano 6, Grillo 2, Scazzosi, Caprioli 2, Boniforti 1, Marranzano 18, Bombelli Lavazza, Zocchi 15, De Tomasi 11, Zacchello. All. Legramandi.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400