Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Serie C: vince Robbio, ma la sorpresa è Gambolò

Il campionato di serie C Regionale è iniziato con un derby lomellino. A Robbio hanno vinto secondo pronostico i padroni di casa, ma la squadra di Cova è andata vicino al colpaccio (81-79).

27 Settembre 2014 - 00:49

D'accordo, nella Fluidotecnica mancavano Campana (che ha scontato la prima delle tre giornate di squalifica, retaggio dello scorso campionato) e il pivot Susnjar (infortunato a un ginocchio e in panchina solo per onor di firma), ma la prestazione della Virtus Gambolò è andata ugualmente al di sopra di ogni aspettativa. Zanelli ha portato peso e centimetri sotto canestro, ma la nota più sorprendente è la prestazione dei giovanissimi Colombo, Buzzin e Ricci, i primi due in doppio tesseramento con la Cat, il lungo in arrivo con la stessa modalità da Valenza.
Grande equilibrio nelle battute iniziali (14 pari all'8'), poi due bombe consecutive di Davide Sala e una di Finazzi sulla sirena consentono a Robbio di chiudere avanti la prima frazione (27-16). Chi pensa però che questo possa essere l'inizio della resa per Gambolò si sbaglia. La velocità di Colombo e Buzzin sorprende i padroni di casa che vengono raggiunti sul 36 pari all'intervallo. E alla ripresa del gioco una bomba di Farina dà addirittura il vantaggio ai gialloverdi. Martinetti, Werlich e Finazzi scuotono la Fluido che torna avanti (57-47 al 27'), ma Gambolò non ne vuole proprio sapere di fare da comparsa, Colombo è una spina nel fianco per la difesa di Sguazzotti e al 29' una sua bomba dà il nuovo sorpasso (56-57). Robbio chiude comunque avanti (58-57) e nell'ultimo quarto quando Cislaghi infila due bombe di fila (76-64 al 35') sembra proprio essere arrivato il momento della svolta definitiva. Invece Gambolò dimostra di avere sette vite e, approfittando dei passaggi a vuoto dei padroni di casa, torna nuovamente sotto. Una tripla di Farina regala il -1 (80-79) quando ormai si è nell'ultimo giro di lancette, Robbio sbaglia due conclusioni in attacco, sulla seconda la palla finisce nelle mani di Buzzin che cerca di lanciarsi in contropiede, il ragazzo perde però palla e non si capisce bene se per un suo errore o per un tocco di gamba di un avversario. Finazzi subisce fallo, realizza il primo tiro libero, ma sbaglia il secondo, sul rimbalzo Farina ha giusto il tempo di arrivare a metà campo e di scagliare il tiro dell'Ave Maria che per poco non lo premia: la palla sbatte sul ferro interno, mentre la sirena sancisce la sofferta vittoria di Robbio. Prestazione non certo brillante dei padroni di casa, che con il recupero degli assenti potranno confermarsi tra le protagoniste del torneo, Gambolò prende invece la sconfitta con un mezzo sorriso perchè ha dimostrato di esserci.

Fluidotecnica Robbio Menarini 6, D. Sala 18, Vigliaturo 2, Werlich 11, Finazzi 23, Andreello 11, Cislaghi 6, Martinetti 4, Petracin; ne. Susnjar. All. Sguazzotti.
Virtus Gambolò M. Sala 6, Sabatini 10, Gibertoni 3, Farina 11, Putignano 6, Buzzin 8, Colombo 16, Ricci 10, Zanelli 13; ne Piccio. All. Cova.

@ L'INFORMATORE
Angelo Sciarrino
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400