Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

C Gold, Vigevano al fotofinish: Pavia battuta sulla sirena

Questo pomeriggio al PalaBasletta. 65-63 il finale

04 Ottobre 2015 - 21:06

C Gold, Vigevano al fotofinish: Pavia battuta sulla sirena

È successo di nuovo: Vigevano stende Pavia con un canestro sulla sirena. Squadre diverse e categorie diverse da quella vittoria in A2, ma questa volta è capitato in via Carducci, nel tempio del basket ducale.
Ma andiamo per ordine: seconda giornata di campionato e subito derby per la ForEnergy Vigevano 1955, chiamata ad affrontare l'Omnia Basket in un match dal sapore speciale anche per la presenza di un ex come Cattaneo, ora in maglia pavese ma non dimenticato in terra ducale.
Le danze le apre il quintetto di Celè. Dopo 2' siamo sul 4 pari, con Strotz che in schiacchiata si fa perdonare un tecnico a suo carico fischiato poco prima. Negri sigla quindi il sorpasso, Moretti lo segue per l'8-4.
Pavia perde un paio di palloni di troppo, Vigevano non perdona e si porta sul 14-5. Cattaneo tiene a galla i suoi, Appendini da tre sigla il 17-9, dalla parte opposta l'Omnia sfrutta un paio di fischi a dire il vero generosi e dalla lunetta accorcia, ponendo le basi per il rientro ospite: al 10' è 19-17.
In avvio di secondo quarto Pavia impatta e sorpassa (19-21). Negri pareggia. Sul 23-23 entra Cavallaro, che dopo un primo tentativo a vuoto insacca da tre. Si procede punto a punto, fino al 35-34 del riposo lungo.
Al rientro in campo si fa preferire Pavia, che trova un break di 7-0, e sulla tripla di Albertario coach Bianchi chiama un time-out per scuotere i suoi. È quindi Moretti ad accorciare, seguito dalla tripla di capitan Ceper (40-41 a -5'52"). Una bella combinazione tra Moretti e Negri porta quest'ultimo a siglare il 42-43, l'Omnia però resta davanti e si riallontana (42-53) sfruttando un momento decisamente poco incisivo della ForEnergy.
Si arriva agli ultimi 10', con Quaroni a caricare l'ambiente verso una rimonta ancora ovviamente possibile. Ma il primo a segnare è Di Paola, a cui risponde Ceper. La sorte ci mette del suo sputando fuori dal canestro un paio di conclusioni dei padroni di casa, a -7'19" il tabellone recita 46-57.
Cavallaro suona la carica, Quaroni risponde presente con canestro e libero: 52-57. Due volte passi per Pavia, la Carducci è caldissima e mancano ancora 5', tantissimi. Ancora Mirko la spara da tre, ai liberi l'Omnia fa 0/2, Strotz pareggia, Albertario insacca da tre (57-60), Barbirato (febbricitante) riaccorcia subito, Cattaneo è freddo nel siglare il 59-62. Bomba di Quaroni: ferro. Ma si torna sul -1 ancora con Barbirato. Cattaneo sbaglia, manca un minuto, e Strotz insacca prendendosi anche fallo. Sbaglia dalla lunetta, ma il rimbalzo è di Negri. Quaroni si vede fischiare un antisportivo e Pavia pareggia a quota 63.
Possesso ducale a -28" dallo scadere: la palla resta in mano a Vigevano fino alla fine, con l'ultima conclusione di Strotz che sulla sirena rimbalza sul ferro e stavolta entra: 65-63. Pavia battuta al fotofinish: ci ricorda qualcosa...


VIGEVANO Moretti 4, Appendini 3, Strotz 10, Barbirato 4, Negri 14, Quaroni 9, Cavallaro 9, Ceper 12, Bassi, Bottacin, Orsenigo, Zucca. All. Bianchi.
OMNIA Rossi, Campeggi, Skara 13, Armana, Piermattei 10, Lonati, Zandalasini 12, Albertario 10, Cattaneo 12, Di Paola 6. All. Celè.

@ l'informatore - Emanuel Di Marco

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400