Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

C Gold: la ForEnergy passa a Robbio

62-66 il finale

10 Ottobre 2015 - 20:37

C Gold: la ForEnergy passa a Robbio

Diverse le chiavi di lettura offerte dal derby tra Fluidotecnica Robbio e ForEnergy Vigevano. Pur essendo solamente alla terza giornata, infatti, il match di questo pomeriggio al PalaCantone metteva di fronte due compagini in cerca in qualche modo di certezze: gli Aironi, dopo il ko con Pizzighettone, hanno sfidato i ducali con l'ovvio intento di riprendersi, mentre i ragazzi di coach Bianchi - forti di due successi consecutivi - non potevano che avere l'obiettivo di proseguire la marcia. E alla fine a imporso è stata la squadra ospite (da segnalare che il presidente Brindisi è robbiese), che si mantiene imbattuta in questa primissima fase del torneo.

Veniamo quindi alla cronaca dell'incontro. La prima frazione si rileva essere discretamente equilibrata: a -2'40” il tabellone recita 13-15, tra i padroni di casa ok in particolare Moalli e Sala, tra i ducali il miglior realizzatore risulta essere Strotz, più in generale la fisicità dei gialloblù sotto canestro pare dare frutti. Werlich, uno dei tanti vigevanesi presenti in maglia “Fluido”, impatta, Sala lo segue (17-15), sempre Strotz replica prima del canestro ancora di Werlich, per il 19-17 del primo riposo breve. Da evidenziare l'espulsione di Quaroni, allontanato dopo un tecnico (era in campo da circa due minuti).

L'avvio del secondo quarto sorride al quintetto di Sguazzotti, che trova un break di 9-1 nei primi 3' circa imposto in primis da un ottimo Campana. A -5'45” siamo sul 28-19, che diventa 32-23 ottanta secondi più tardi. La ForEnergy rimane a galla, mantenendo il distacco tra i 6 e i 7 punti: alla sirena si rientra negli spogliatoi sul 41-34.

Al ritorno in campo ci vuole un minuto e mezzo per il primo canestro, opera di Barbirato. Appendini segna il -3, Moretti dalla lunetta fa 1 su 2 (41-39), nuovamente Appendini aggangia Robbio, per il 7-0 ospite. Vigevano mette la testa avanti (44-48) e rispetto alle precedenti uscite disputa un terzo quarto positivo: Strotz insacca il +6, ma Moalli e Colombo accorciano, per il 48-50 del 30'. Ci penserà Campana a richiudere del tutto la forbice in due circostanze, inframezzate dal canestro di Bassi. A -6''22” il punteggio è di 52 pari, una frustata prova a darla proprio Bassi da tre, Strotz ai liberi fa ½. Dalla parte opposta l'ex Kam non realizza (0/2), Moalli fa leggermente meglio, per il 53-56 che viene ancor più limato da Kam. Mancano duecento secondi, la gara è apertissima: Appendini fallisce dalla distanza, Sala lo imita e la situazione non cambia, la sensazione è che a vincere possa essere la squadra che sbaglierà meno da qui al termine. Barbirato va in lunetta e realizza un punto, segnano quindi in sequenza Moretti, Moalli, Strotz e Menarini. Time-out ducale a 28” dalla sirena, si torna in campo e Barbirato ai liberi è freddo: 2/2 e 58-63. Il minuto di sospensione lo chiede ora la panchina di casa, e nell'azione che segue Campana realizza da tre il -2 degli Aironi. Possesso ForEnergy, fallo sempre su Barbirato, che segna entrambi i liberi ponendo serie basi sul successo gialloblù. Ogni secondo pesa come un macigno: ½ di Andreello, stessa percentuale per Appendini, che fissa il punteggio sul 62-66.

ROBBIO Menarini 4, Sala 7, Campana 20, Moalli 12, Kam 8, Andreello 3, Werlich 4, Nagari, Petracin, Martinetti 2, Colombo 2. All Sguazzotti.

VIGEVANO Moretti 5, Appendini 7, Strotz 17, Barbirato 13, Negri 7, Orsenigo, Zucca, Quaroni, Cavallaro 4, Bassi 9, Bottacin, Ceper. All. Bianchi.

PARZIALI 19-17, 41-34, 48-50. Finale: 62-66.

 

Immagine d'archivio

 

@ l'Informatore - e.d.m.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400