Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Rimonta ForEnergy: Manerbio è battuta

18 Ottobre 2015 - 21:05

Rimonta ForEnergy: Manerbio è battuta

Quante emozioni in via Carducci per il nuovo match interno della ForEnergy Vigevano, chiamata a ospitare Manerbio per il quarto turno del torneo di C Gold.
Al match ha preso parte Quaroni: inizialmente squalificato per due turni dopo l'espulsione patita contro Robbio, il giocatore si è visto ridurre a una giornata la sanzione, poi trasformata in pena pecuniaria. Out invece Barbirato, con Appendini febbricitante e utilizzato solo nei primi minuti.
In campo a partire meglio sono i bresciani, con i ducali che non tirano benissimo: 3-9 dopo due minuti e mezzo, che diventa 3-15 a -4'46" dopo il canestro di Ndiaye. Il distacco resta in doppia cifra, e a scaldare la situazione ci pensano alcune decisioni discutibili dei direttori di gara, a fronte delle quali Vigevano ha comunque il merito di non innervosirsi: Negri dalla lunetta segna il 13-24, negli ultimi due possessi non accade nulla ed è questo il punteggio con cui si arriva alla primissima sirena.
Nel secondo quarto Quaroni prova a suonare la carica, Ceper ai liberi fa 1/2, Manerbio fallisce in due circostanze, Cavallaro insacca da tre e ancora Quaroni realizza in contropiede: a -7'32" il tabellone recita 21-24. Gli ospiti sono però ben connessi, e si mantengono avanti (+7 al 5'). La panchina di casa chiama un time-out quando mancano 2'40" al riposo lungo, sul 25-34. E al rientro sul parquet i gialloblù lanciano segnali confortanti, con un parziale di 6-2. Nel finale va a segno Manerbio, e si torna negli spogliatoi sul 31-38.
Il terzo periodo lo inaugura la bomba di De Guzman, che apre uno show personale che conduce i bresciani fino al 31-45. La ForEnergy è poco incisiva, il primo canestro lo sigla Quaroni dalla lunetta dopo 3'27". Canestro e libero di Negri valgono il -10 (35-45). Quaroni segna da tre, Ndiaye fa lo stesso, Negri e una bella azione di Cavallaro dimezzano il divario. Vigevano c'è e lo certifica la tripla del -2 di capitan Ceper. Al 30' siamo sul 48-51, che i gialloblù siano pienamente in corsa è già di per sé una notizia positiva.
Ed eccoci agli ultimi 10': la sfida è accesa, la ForEnergy è un po' molle in difesa ma trova buone cose davanti, come la tripla di Bassi del 56-57. Ma in vantaggio ci rimane Manerbio (56-61 a -6'28"). Un'azione insistita dei padroni di casa viene concretizzata da Negri, che fa suo anche il successivo rimbalzo difensivo: nel possesso che segue segna Cavallaro, lo segue Bassi per il sorpasso vigevanese (62-61) quando mancano esattamente tre minuti e mezzo. La Goodbook non segna, cosa che invece fa Moretti, Savazzi da tre impatta a quota 64 e poco più tardi riporta avanti i suoi. Bomba di Cavallaro, canestro nuovamente di Savazzi, e siamo sul 67-68 a 90" dal termine. Ceper la piazza da tre, Manerbio nel possesso che segue si spegne sul fondo, mentrre Vigevano è fermata dai 24". Altra palla persa dai bresciani, e con 16" da giocare i ducali possono provare a gestire la situazione. Antisportivo per Manerbio, Bassi va in lunetta e fa 2/2, certificando di poter essere un giocatore "da Vigevano". È fatta: finisce 73-68. Un successo di carattere.


VIGEVANO Moretti 2, Quaroni 23, Appendini, Strotz, Negri 16, Cavallaro 8, Bassi 10, Ceper 14; n.e. Orsenigo, Zucca e Bottacin. All. Bianchi.
MANERBIO Ndiaye 14, Faccioli 16, Buzzi 2, Savazzi 26, De Guzman 7, Pasini, Capra, Nava, Delle Donne, Marchetti, Basola 2, Nyonse 1. All. Trazzi.

@ l'informatore - Emanuel Di Marco

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400