Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket, C Gold: primo stop per la ForEnergy

Decisivo il break operato dai padroni di casa nel terzo periodo

24 Ottobre 2015 - 22:59

Basket, C Gold: primo stop per la ForEnergy

Che quella sul campo della Corona Platina Piadena fosse una trasferta difficile, per la ForEnergy Vigevano, lo si sapeva già alla vigilia. Ed eccoci quindi a parlare della prima sconfitta stagionale dei ragazzi di Simone Bianchi, a cui questa volta - in un secondo tempo poco positivo - non è riuscita la rimonta dopo un terzo quarto in cui i padroni di casa hanno sfiorato i 20 punti di vantaggio, per poi scappare ulteriormente nell'ultimo periodo.

L'incontro è tuttavia partito all'insegna dell'equilibrio: ad aprire le danze è un canestro di Quaroni, cui segue un parziale di 5-0 dei padroni di casa. I ducali tornano avanti, ma vengono sorpassati sul 10-9 da Precious Omoregie. A -3'01” Falconi dalla lunetta segna il 16-12, un distacco che verrà leggermente limato al 10': 19-16 il punteggio del primo periodo.

Sempre Falconi, da tre, inaugura la seconda frazione, Bassi e Negri riaccorciano, ma il finale è del quintetto di casa. A 150” dal riposo lungo Piadena conduce 31-27, Omoregie allunga ulteriormente, Barbirato risponde, Falconi dalla distanza realizza il 36-29, e poco dopo dalla lunetta insacca il +9, massimo divario fino a questo punto. Ci mette una pezza la bomba di Quaroni, prima del 39-32 di Stagnati con cui si torna negli spogliatoi. Il terzo quarto sarà quello di fatto decisivo, perché la Corona Platina manterrà il distacco quasi sempre in doppia cifra (45-34 a -6'08”, 51-41 a -4'18”), allungando con Deme Diallo Teghini fino al +15, complice qualche possesso di troppo sprecato dalla ForEnergy. Che al 30' si trova con 18 punti da rimontare (64-46). La sensazione è che Piadena possa gestire nei 10' conclusivi, e così in effetti accade, con Vigevano che fatica a segnare, realizzando soprattutto dalla lunetta, e va sotto anche di 24 punti (73-49) complici anche un paio di tecnici. Negri fa ½ ai liberi, Barbirato 2/2, ma la sostanza non cambia, con un 75-52 a -3'41” che rende una sorta di formalità la fase finale dell'incontro, nella quale i gialloblù limiteranno i danni con in campo i più giovani. Alla sirena sarà 79-59.

Il prossimo turno vedrà i ducali tornare al PalaBasletta, per affrontare i milanesi di Opera.

PIADENA Falconi 23, Precious Omoregie 17, Deme Diallo 9, Marenzi 5, Mascardi 6, Teghini 12, Usberti 2, Rakic, Stagnati 5, Borrini. All. Mazzali.

VIGEVANO Quaroni 10, Appendini 5, Strotz 6, Barbirato 6, Negri 14, Orsenigo, Zucca, Moretti 5, Cavallaro 3, Bassi 6, Bottacin 1, Ceper 3. All. Bianchi.

 

Foto di Laura Marmonti

 

@ l'informatore  - e.d.m.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400