Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket, C Gold: ko per ForEnergy e Fluidotecnica

19 Dicembre 2015 - 20:36

Basket, C Gold: ko per ForEnergy e Fluidotecnica

Ultimo appuntamento dell'anno per la ForEnergy Vigevano 1955, chiamata a sfidare in trasferta Milanotrè per la tredicesima giornata del campionato di C Gold. Secondo ko consecutivo per la squadra di Simone Bianchi, sempre rimaneggiata (oltre a Cavallaro, Barbirato e Ceper mancava anche Bassi) e con Strotz e Negri che hanno dovuto fare gli straordinari, restando in campo per tutti i quaranta minuti.

Apre i giochi Arioli, seguito da Quaroni. Per i padroni di casa è sempre Arioli, insieme a Giocondo, ad andare a segno, imponendo il 14-6 dopo 3'. Moretti accorcia, ma la sostanza non cambia, con Tandoi dalla lunetta a segnare il 19-9. Il distacco rimane attorno ai dieci punti fino alla prima sirena, alla quale si giunge sul 29-17. Cambia poco nel secondo periodo: Milano3 a -7'21” è sul 35-21, tre punti consecutivi di Strotz non hanno effetti concreti sulla squadra ducale, che resta a distanza. Arioli dalla lunetta segna il 44-26, e la compagine di Basiglio gestisce fino al 20', con un 53-34 reso realtà dalla tripla di Iacono nei secondi finali.

Nel terzo quarto le lunghezze di distacco arrivano a essere 22 con il 58-36 di Colombo, buona in questa fase la reazione della ForEnergy con un parziale di 9-0 interamente messo a segno da Moretti (58-45 a -6'01”) e spezzato dai canestri di Spirolazzi e Iacono. Milanotrè torna a +19 sul 69-50, accorcia Negri da tre ma la sostanza non cambia, con il 71-53 del 30' che la squadra di casa gestirà anche nei dieci minuti conclusivi, con Vigevano che arriverà a -8 (77-69) con Appendini al 7' ma non riuscirà ad andare oltre. L'incontro termina sull'85-70.

“Credo che ci sia poco da dire - è il commento del general manager Marino Spaccasassi -, la squadra si è impegnata per tutto l'arco dell'incontro, si è trattato di una sconfitta che vista la situazione avevamo messo in preventivo. Nulla da dire, ripeto, sull'impegno dei ragazzi, che non hanno mai mollato”.

Il cammino dei gialloblù riprenderà il giorno dell'Epifania, con il match interno contro Pizzighettone.

MILANO3 Giocondo 18, Iacono 17, Spirolazzi 9, Tandoi 9, Arioli 17, Delmenico 1, Saino, Mori, Colombo 14; n.e. Bonora, Capella e Cavagnera. All. Pugliese.

VIGEVANO Moretti 15, Quaroni 3, Appendini 10, Strotz 15, Negri 27, Orsenigo, Bottacin; n.e. Ceper, Zucca e Barbirato. All. Bianchi.

 

 

Sconfitta anche per la Fluidotecnica Robbio, caduta nell'ultimo turno di questo 2015 certo positivo - culminato con la promozione in C Gold - contro la Corona Platina Piadena, che ha saputo resistere a un bel rientro dei padroni di casa nell'ultimo quarto. Aironi in vantaggio solamente nei primissimi istanti con il canestro di Werlich, dopo 4' il tabellone recita quindi 6-15, che diverrà addirittura 10-31 al 10', con la difesa della Fluido che fatica a contenere la seconda forza del girone. Più equilibrato il secondo periodo, con Piadena che mantiene il controllo della situazione e Robbio che vince il quarto di un punto, un parziale di 24-23 a favore di Sala e compagni che vale il 34-54 del riposo lungo. Al rientro in campo si registra, nella parte centrale della terza frazione, un break di 10-0 del quintetto di Sguazzotti che dal 36-61 conduce i lomellini sul -15, un potenziale recupero che la tripla di Mascardi sembra spegnere sul nascere. Ma così non è: a -3'21” Andreello da tre segna il 55-71, Moalli poco dopo lo imita. Il 61-71 è di Campana, quindi ½ di Falconi, e ancora quest'ultimo segna il 61-74 della terza sirena, con Robbio teoricamente ancora in gioco. Una sensazione che troverà conferma: dopo circa 2'40” dell'ultimo quarto Martinetti porta a sette i punti di svantaggio dei suoi (68-75), Falconi non sbaglia ai liberi, ma Campana va a segno da tre per il 71-77, ripetendosi due possessi dopo per il 74-77 che riapre in maniera ormai ufficiale la contesa. Qui però la corsa della Fluido si inceppa, con un break di 11-0 dei cremonesi che, sul 74-86, spegne le speranze robbiesi. Finisce 89-99.

Il 6 gennaio trasferta a Cremona contro il Sansebasket.

ROBBIO Menarini 9, Sala 16, Werlich 5, Moalli 16, Kam 15, Andreello 12, Campana 10, Martinetti 4, Colombo 2; n.e. Panozzo. All. Sguazzotti.

PIADENA Teghini 14, Falconi 27, Precious Omoregie 17, Marenzi 11, Mascardi 19, Belluco 5, Bigot, Usberti 2, Rakic, Stagnati 4, Borrini. All. Mazzali.

 

@ l'informatore – e.d.m.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400