Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket, per Vigevano un altro stop

24 Aprile 2016 - 17:46

Basket, per Vigevano un altro stop

Un secondo quarto illusorio e quindi, al rientro in campo, un break avversario che ha modificato la storia della serata. La ForEnergy rimedia contro Pizzighettone il secondo ko consecutivo, al termine di una partita in cui - come accaduto sette giorni fa contro Milanotrè - se da un lato la difesa ha tutto sommato funzionato, è stata la fase offensiva a patire maggiormente, con 52 punti segnati che non sono stati sufficienti per rimanere realmente in gioco nei secondi conclusivi.

La cronaca della gara ha visto un primo periodo caratterizzato dall'equilibrio, con Vigevano (senza Quaroni, squalificato per due giornate) che al 5' si porta sul 7-11 con Benevelli, ma i canestri di Casali, Pedrini e Pairone consentono ai padroni di casa di ribaltare la situazione (16-12). Rispondono da tre Benevelli e Appendini, con Roberti dalla parte opposta a fissare il punteggio sul 18 pari alla prima sirena. La seconda frazione consente ai gialloblù, come accennato, di portarsi avanti al 20' di sette lunghezze. In realtà l'equilibrio è rimasto tale per circa 8': sul 27-28 sono nell'ordine Benevelli, Negri e Ceper a regalare l'allungo alla ForEnergy, per il 29-36 di metà incontro. Sensazioni quindi positive, che non trovano seguito al rientro sul parquet: Vigevano sbaglia a ripetizione, e non riesce a segnare per oltre 7'. Pizzighettone non può fare altro che approfittarne, pur senza mostrare una concreta superiorità, e con un parziale di 15-0 si porta sul 44-36. Appendini dalla lunetta spezza il digiuno ducale, ponendo le basi per un mini-break di 7-2 che vale al 30' un 46-43 che lascia la sfida in bilico. Ma nella prima metà dell'ultimo quarto la squadra di Bianchi resta nuovamente a secco, mentre gli avversari toccano il +10 con il 53-43 di Bertuzzi a -5'27”. Nel finale Vigevano non si disunisce e prova a giocarsela, poco però cambierà. Importante tuttavia la tripla sempre di Benevelli a 51” dallo scadere, che impone un 59-52 che consente ai gialloblù di mantenere a proprio favore la differenza canestri in virtù del +9 dell'andata. Un qualcosa che consentirebbbe alla ForEnergy di rimanere terza in caso di arrivo a pari punti con “Pizzi”. Certo, per essere certi di questo traguardo sarà necessario vincere l'ultima gara di regular season, sabato alle 21 in casa con la Pallacanestro Milano.

Pizzighettone Pedrini 16, Rossi 12, Severgnini 2, Casali 8, Pairone 15, Roberti 4, Bertuzzi 2, Cipelletti; n.e. Gritti, Ivanyuk, Salvini, Borozenets. All. Giovanetti.

ForEnergy Moretti 1, Strotz 4, Negri 7, Benevelli 16, Pozzi 4, Appendini 12, Barbirato 6, Ceper 2; n.e. Cavallaro, Bottacin e Bassi. Al. Bianchi.

 

@ l'Informatore – e.d.m.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400