Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket, C Gold: Vigevano beffata a Pavia, ora la "bella"

25 Maggio 2016 - 22:52

Basket, C Gold: Vigevano beffata a Pavia, ora la "bella"

Una partita fotocopia rispetto a quella di domenica. Ma a parti invertite. Un finale inatteso quello della gara-2 di stasera tra Omnia Pavia e ForEnergy Vigevano, con i gialloblù avanti di 17 al termine del terzo quarto ma crollati nell’ultimo periodo, con un parziale di 24-3 che dice tutto. L’accesso alla finale play-off passerà quindi dalla “bella”: domenica alle 18, al PalaBasletta, spazio a gara-3. Chi vince affrona Iseo.

La cronaca: meglio in avvio Vigevano (0-5) i padroni di casa non si sbloccano, e così Benevelli a -4’40” pesca la tripla (0-8). A spezzare il digiuno dei padroni di casa è Zandalasini dopo quasi 8’ (3-10). Al riposo breve si giunge sul 6-12. I ragazzi di Bianchi restano in controllo, con l’8-18 segnato da Barbirato a -6’13”. Col passare dei minuti i pavesi rosicchiano punti, andando a segno con Skara e Sparovic, che impongono il 18-20. Va in lunetta Pozzi, che fa 2/3 (gli unici suoi punti di serata). Skara fallisce da sotto, Benevelli invece non perdona da tre: 22-29 al 20’. La terza frazione segue un po’ il canovaccio di quella di apertura: Pavia resta a secco, Vigevano senza strafare si allontana. E dopo 3’ il tabellone recita 22-36. L’Omnia si porta a -11, un distacco che assumerà maggiore rilievo grazie alle due bombe in sequenza di Barbirato, per il 27-44 del 30’. Ultimo periodo con la compagine di casa che prova a restare in corsa: Campeggi, Skara e Zandalasini realizzano il 35-44. Pavia c’è e riapre la contesa con Zandalasini, per il -6. La ForEnergy non riesce a segnare per oltre sei minuti, sbloccandosi grazie alla schiacciata di Strotz del 39-46. Non è però finita, perché l’Omnia si avvicina ulteriormente, e quando Skara a -1’58” segna il 45-46, ormai è chiaro che tutto è possibile; 1/2 di Quaroni ai liberi, pareggio a quota 47 di Zandalasini, freddo Di Paola ancora dalla lunetta (49-47). Gli ultimi possessi ducali sono mal gestiti, e così Pavia rimane viva.

Pavia Sparovic 4, Zandalasini 19, Campeggi 3, Di Paola 3, Piermattei, Alberici, Albertario, Skara 19, Armana 3; n.e. Ronchi. All. Celè.

Vigevano Quaroni 4, Appendini 2, Strotz 10, Negri 3, Benevelli 12; Moretti 3, Cavallaro, Barbirato 11, Bassi, Ceper, Pozzi 2; n.e. Bottacin. All. Bianchi.

 

@ l'informatore – e.d.m.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400