Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ForEnergy, che peccato! Iseo vince 69-68

La prima partita della finale play-off di serie C Gold sorride ai padroni di casa della Argomm. Vigevano ora non può più sbagliare

04 Giugno 2016 - 23:15

ForEnergy, che peccato! Iseo vince 69-68

Un finale accesissimo deciso di fatto ai liberi, con uno 0/4 di Vigevano che consente a Iseo di portare a casa la prima partita della serie conclusiva dei play-off.

Apre le danze Lorenzetti, a cui replica Strotz. Iseo resta davanti fino al 10-5, quindi Vigevano impatta con ancora Strotz e Pozzi. Quest'ultimo è l'autore del primo vantaggio ducale (14-15). Poco prima della sirena a spezzare l'equilibrio sono le triple di Quaroni e Moretti: al 10' è 19-25. Il secondo periodo è di marca bresciana, con un parziale di 27-13: se inizialmente i gialloblù battono un colpo con il +7 di Quaroni, la Argomm si dimostra in palla accorciando sempre più le distanze, e arrivando al nuovo sorpasso con il 35-33 di Acquaviva a -3'59". Benevelli segna da tre, Crescini fa lo stesso. Nel finale di periodo si registra un allungo dei padroni di casa, che trovano un importante 6/6 ai liberi di Acquaviva (con tecnico a Benevelli). E al riposo lungo si arriva sul 46-38.

Situazione che si ribalta nella terza frazione: per oltre tre minuti il punteggio non cambia, con Appendini a segnare il 46-40 a -6'48”, e qui ecco la reazione della ForEnergy, che conduce al 50 pari di Negri. 3/3 di Azzola dalla lunetta, 4/4 quindi di Ceper. Al 30' il tabellone dice 56-62 in virtù della bomba di Quaroni a 4” dalla sirena, con il tentativo finale di Saresera che si spegne in un nulla di fatto. Ci sono tutte le premesse per un ultimo quarto acceso: peccato che per oltre 5' Vigevano non riesca a segnare, non concretizzando di fatto quanto prodotto negli ultimi minuti della frazione precente. Iseo ne approfitta per rientrare e impattare sul 62-62 con Prestini al 36'. Strotz, Benevelli e ancora Strotz illudono la tifoseria ospite: sul 62-68, con 1'55” ancora da giocare, non è infatti assolutamente finita. E lo fa capire subito Acquaviva, con la tripla del -3. Vigevano spreca, quindi Prestini va in lunetta e fa 2/2; Time-out ducale a -1'12”, al rientro sul parquet Appendini ferma fallosamente ancora Acquaviva, il cui ½ vale il pareggio (68-68). Il momento decisivo è qui: come detto in avvio la ForEnergy fallisce dalla lunetta con Benevelli e Strotz, e alla Argomm basta un punto per poter festeggiare, con Quaroni ad assumersi la responsabilità dell'ultimo pallone dell'incontro, che però non modifica il punteggio.

Gara-2 si terrà mercoledì alle 21 in via Carducci. La prevendita dei biglietti sarà attiva sia lunedì che martedì dopo le 18.

Argomm Iseo Leone 9, Acquaviva 17, Lorenzetti 9, Prestini 9, Azzola 12, Cancelli 5, Saresera 5, Crescini 3; n.e. Del Barba, Ghitti e Bonvicini. All. Mazzoli.

ForEnergy Vigevano Quaroni 14, Appendini 6, Strotz 12, Pozzi 13, Benevelli 5, Orsenigo, Moretti 3, Barbirato 3, Bassi, Ceper 9, Negri 3; n.e. Cavallaro. All. Bianchi.

 

@ l'Informatore – e.d.m.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400