Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

C Gold: Vigevano pareggia la serie. Sabato a Olginate ci si gioca la finale

Vigevano senza Tessitore e con in gruppo Moretti. Presente in panchina per onor di firma Pozzi.

10 Maggio 2017 - 22:39

C Gold: Vigevano pareggia la serie. Sabato a Olginate ci si gioca la finale

Un po' come accaduto nella prima partita, la ForEnergy parte bene e dopo meno di 4' si porta sul'8-2 con Mossi. A seguire prende corpo una fase non esaltante, con errori al tiro da ambo le parti. E così a -3'19” una tripla di Grugnetti vale l'11-2. Antisportivo di Milan, 2/2 ai liberi di Venturelli. Colnago, da poco entrato in campo, la mette a sua volta da tre. Lo segue Riva: 13-8. Il punteggio si riequilibra nelle ultime battute del periodo, che si chiude sul 16-13.

In avvio di seconda frazione la Gordon si porta a una sola lunghezza di distanza, 19-18, riallungano Strotz e Moretti. La squadra di Bianchi arriva sul +6 con il 27-21 di Pontisso, ricuce una nuova bomba, di Milan, quando mancan 3'35” al riposo lungo. Due punti di Mossi, tornano in attacco i lecchesi che concretizzano con Tagliabue. Va in lunetta Venturelli, 2/2: 31-26 e time-out chiesto dalla panchina ospite. Si riparte con l'errore da tre di Riva, cui fa seguito il canestro sempre di Venturelli. Alla sirena è 33-28.

Riprende l'incontro con il +7 di Strotz. Massimo vantaggio ducale con Venturelli, cui fanno seguito i punti di Riva e Beretta, per il 37-33 del 22'. Si procede per qualche minuto con una forbice mai particolarmente ampia, a dare una scossa è Appendini, che insacca il 44-36. A -3'12” una conclusione da tre di Moretti diviene assist per Mossi, è +10 (48-38), a tenere a galla i suoi è la tripla di Riva. Fa lo stesso Colnago, dopo che Vigevano non è riuscita a sfruttare due rimbalzi offensivi consecutivi di Mossi. I possessi di fine frazione servono solamente ad abbassare le percentuali di entrambi i quintetti: 48-44 al 30'.

Continuano gli errori, con i gialloblù che mantengono un vantaggio certo non rassicurante. A -6'35” Bassani segna ai liberi il 50-48, replica dalla parte opposta Grugnetti. La ForEnergy ci prova a più riprese dalla distanza ma la mira non è delle migliori (5/25 da tre fino a questo momento). Ma anche Olginate non brilla, da segnalare in questa fase gli errori di Marinò e Colnago, con il punteggio che resta il medesimo. Quattro minuti tondi alla fine: falliscono anche Moretti e Riva, a sbloccare la situazione è fortunatamente Strotz. Va in lunetta Tagliabue, 0/2; va meglio ad Appendini, ½ e 55-48 a -2'22”. Decisivo il 57-49 di Mossi, e sempre lui conquista un rimbalzo difensivo che consente a Vigevano di arrivare al tiro con Strotz, +10 a 76” dalla sirena. È fatta: 61-49 il risultato, sabato sera a Olginate ci si gioca l'accesso alla finale.

Vigevano Grugnetti 12, Mossi 12, Appendini 4, Strotz 15, Venturelli 13, Moretti 3, Pontisso 2, Torriani, Colombo; n.e. Martinoli, Pozzi e Pavanello. All. Bianchi.

Olginate Marinò, Beretta 3, Milan 3, Tagliabue 5, Riva 14, Zambelli 8, Colnago 10, Bassani 6; n.e. Chirico, Albenga. All. Galli.

 

@ l'Informatore

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400