Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

C Gold, amarezza ForEnergy: in finale ci va Olginate

Ducali anche sul +14, ma non basta. La "bella" sorride alla Gordon. 

13 Maggio 2017 - 23:15

C Gold, amarezza ForEnergy: in finale ci va Olginate
Inaugura la serata Strotz, seguito da Zambelli. Si procede punto a punto per circa sei minuti, quindi al 7' Mossi realizza quattro punti consecutivi per il 6-12. Qualche errore da ambo le parti consente a Olginate di accorciare, per il 9-12 del 10'. Seconda frazione decisamente di marca ducale: sono oltre cinque i minuti di digiuno per la squadra di casa, che va a segno con Venturelli, Grugnetti, Moretti, un Mossi finalmente protagonista e ancora Grugnetti. La ForEnergy scappa sul 9-22, a sbloccare la Gordon è un libero di Tagliabue ma la sostanza non cambia. La squadra di Simone Bianchi tocca in tre circostanze il +14, l'ultima delle quali con il 13-27 di Strotz. Negli ultimi 100" prima del riposo lungo Bassani e Riva limitano i danni, si arriva a metà partita sul 17-27.
Nel terzo periodo la ForEnergy mantiene inizialmente un distacco che oscilla tra i dieci e i dodici punti. Non si brilla a livello offensivo, ma i ducali - pur con un Venturelli meno prolifico rispetto alle ultime uscite - riescono a fare qualcosa in più. A -7'26" Strotz realizza il 21-33. Sul 23-35 break di 7-0 di Olginate, in particolare la prima tripla di Colnago riporta il margine sotto la doppia cifra, 27-35. A togliere le castagne dal fuoco è Grugnetti, che insacca dalla distanza il 29-38 (-3'10"). Buona azione di Tagliabue per il -7 lecchese, quindi 1/2 dalla lunetta di Mossi e altra bomba di Colnago per il 34-39. Partita insomma apertissima. Ancora fallo su Mossi, 2/2. Buona penetrazione di Colnago, che sembra essersi acceso, e ancora cinque punti di distanza: 36-41 è il risultato con cui si arriva al 30'. 
Siamo nel momento migliore di Olginate, che ristabilisce la parità a quota 43 al 32'. La risposta ducale è affidata a Mossi, che segna la sua prima tripla di questa serie. Ci prova anche Colnago, stavolta non va. Stessa sorte proprio per Mossi. Time-out, al rientro in campo due punti per Tagliabue, 45-46 con poco più di 6' da giocare. Ancora Tagliabue infila il primo vantaggio della Gordon. Possesso vigevanese, Strotz inizialmente fermato per infrazione di passi va in realtà in lunetta per la decisione del secondo arbitro: 2/2. Importante palla riconquistata da Grugnetti che intercetta un tentativo di assist degli avversari, palla a Venturelli che subisce fallo. Al 36' Olginate entra in bonus, la partita è intensa ma si fatica sempre a segnare. 2/2 ai liberi di Mossi, a seguire palla riconquistata da Vigevano, che un Tessitore pur non al meglio - e in campo pochi minuti - riesce a trasformare in tripla. Il tabellone recita 47-53, mancano 2'32" ma purtroppo non è assolutamente finita.
Risponde Colnago dalla lunetta, +4 ForEnergy. Si procede: passi di Strotz, che si vede poco dopo fischiare anche un antisportivo. Due liberi per Marinò, 2/2 e palla a Olginate che diventa una tripla di un Riva fin qui poco attivo, 54-53. Quarto fallo proprio di Riva su Venturelli, 2/2 e controsorpasso. Ultimo minuto. Milan scheggia il tabellone, possesso gialloblù e ancora fallo su "Ventu", che fa 1/2 (54-56). Quinto fallo di Mossi, che deve quindi uscire, 1/2 ma rimessa di Olginate per il tocco di un vigevanese. Ducali non irresistibili sul rimbalzo offensivo di Milan che consente a Colnago di segnare il 57-56 a 22" dallo scadere. Dopo due time-out consecutivi ci prova la ForEnergy, che nonostante un rimbalzo offensivo di Strotz non va a segno. Finisce di fatto qui. 
Un po' di tensione a fine partita, ma la sostanza non cambia. La stagione di Vigevano termina qui. L'altra finalista uscirà dal match di questa domenica tra Edimes e Milanotrè, gara in programma a Pavia. La seconda finale vedrà all'opera Winterass Omnia Pavia e Bernareggio.
Olginate Zambelli 2, Bassani 14, Marinò 8, Milan, Riva 7, Colnago 17, Beretta, Tagliabue 10; n.e. Chirico e Albenga. All. Galli.
Vigevano Grugnetti 13, Mossi 20, Appendini 2, Strotz 9, Venturelli 7, Moretti 2, Colombo, Torriani, Tessitore 3; n.e. Pavanello e Martinoli. All. Bianchi.
 
@ l'Informatore 
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400