Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket serie B, la Elachem ad un passo dal colpaccio: contro Omegna è resa onorevole (67-62)

Coach Piazza è sicuro: "Manca davvero poco per vincere in trasferta"

25 Novembre 2018 - 00:28

Basket serie B, la Elachem ad un passo dal colpaccio: contro Omegna è resa onorevole (67-62)

Sempre più vicina al colpo esterno. La Elachem Vigevano rimanda ancora l'appuntamento con la vittoria in trasferta ma lo fa al termine di una gara di sostanza al cospetto di Omegna, una delle regine del campionato. Il quintetto di coach Piazza ha giocato una partita a viso aperto, incassando un pesante parziale nel terzo periodo ma trovando nonostante questo la forza di rientrare nel finale quando ha sprecato l'occasione per riaprire i giochi. "Ma siamo davvero vicinissimi ad ottenere la vittoria esterna - commenta il tecnico ducale - ogni volta facciamo un passo avanti e davvero ora siamo ad un passo". Vincere in trasferta, in questo momento e con questa classifica, potrebbe davvero cambiare il volto della stagione ducale. 

Il ricordo di Teo Bertolazzi, ex di entrambe le formazioni, scomparso prematuramente, unisce alla vigilia le due tifoserie; poi però è partita vera. Che Vigevano affronta con il piglio giusto tanto che al primo stop i gialloblù sono addirittura avanti (15-16). E non è un caso perché il piano-partita funziona: dietro i ducali reggono e in attacco prendono buoni tiri nel solco voluto dal coach, quello di una partita dai grandi contenuti ma non certo quella "della vita". Togliere pressione paga e il secondo quarto (11-15 il parziale) dice che la Elachem non ha timori di sorta e al riposo lungo il tabellone premia i ducali: 26-31.

Omegna però è squadra vera e non ci sta a fare la comparsa. Il tempo di mettere i piedi in campo e il quintetto di coach Ghizzinardi fa subito la voce grossa con i suoi uomini più importanti: da lì scaturisce un 24-7 di frazione che porta il punteggio sul 50-38 dell'ultimo riposo. Potrebbe essere l'inizio della fine per Vecerina (nella foto Marmonti) e compagni, che davanti ad una grandinata del genere potrebbero alzare la bandiera della resa. Invece Vigevano si dimostra squadra in grande crescita anche dal punto di vista mentale e risale la corrente trascinata da Benzoni e Verri. Un missile di Benzoni lascia ai padroni di casa un solo possesso di vantaggio (64-62 con 22" da giocare). Ma una persa di Panzini ad un pugno di secondi dall'ultima sirena fa tirare un sospiro di sollievo al palaBattisti e consegna i due punti ai padroni di casa. "Abbiamo giocato una buona gara - sottolinea coach Piazza - aver tenuto Omegna a 67 punti in casa è un grande risultato".

Paffoni Omegna: Grande 9, Bruno 7, Balanzoni 17, Arrigoni 8, D'Alessandro 8, Samoggia 5, Gueye, Cantone 13; n.e. Ramenghi, Guala, Donadoni, Bovio. All. Ghizzinardi. 

Elachem Vigevano: Panzini 10, Minoli, Verri 13, Benzoni 13, Birindelli 11, Vecerina 5, Ferri 5, Petrosino 5, Bassi; n.e. De Gregori. All. Piazza. 

Parziali: 15-16; 26-31; 50-38.

Tiri liberi: Omegna 15/18, Vigevano 9/9.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400