Importante vittoria in trasferta

Basket serie B, la Elachem passa d'autorità contro la Sangiorgese (58-69)

Umberto Zanichelli

03 Febbraio 2019 - 20:12

Basket serie B, la Elachem passa d'autorità contro la Sangiorgese (58-69)

Filippo Rossi ha consumato la vendetta dell'ex (foto Marmonti)

I ducali controllano dalla contesa iniziale, inutile ogni tentativo di rientro da parte dei padroni di casa. 

Le parole d'ordine sono state difesa e lucidità. Sono queste le armi con cui la Elachem, ancora orfana di Birindelli e Benzoni, quest'ultimo in panca sul campo che lo ha visto a lungo protagonista, piega la Sangiorgese (58-69), controllando la partita dalla contesa iniziale e costringendo i padroni di casa ad adattarsi al proprio ritmo. In più coach Paolo Piazza ha avuto buone cose anche dagli uomini della panchina, Rossi in testa che consuma la classica “vendetta dell'ex”, e ha portato a casa una gara importantissima. “Una vittoria di piombo – la definisce – un po' inaspettata e che ci consente di avere il 2-0 contro la Sangiorgese. Un altro piccolo vantaggio oggi che potrebbe risultare determinante alla fine della stagione regolare”.

Che la Elachem ci sia si capisce già dai primi giri di lancette con Verri e Ferri che colpiscono dall'arco più lontano (0-6 con 9'28” da giocare) e costringono i padroni di casa ad inseguire. In più dietro i ducali mettono in vetrina una difesa che soffoca gli avversari, rischiando magari nei cambi sui blocchi, ma togliendo in questo modo facili conclusioni a quelli della Sangiorgese. In attacco Panzini pesca Petrosino sulla rollata e il lungo dice 4-10. La Sangiorgese non riesce a trovare ritmo e continuità mentre Vigevano difende duro e vola via. Le triple di Panzini e Verri scrivono il 15-21 che sarà il punteggio alla prima sirena.

Il secondo periodo si gioca su ritmi meno indiavolati ma con la Elachem che dietro non concede una palla facile agli avversari. Vecerina trova la tripla (17-26 a -7'29”), la Sangiorgese ricuce e Piazza va in time-out. Si torna ed è Rossi, grande protagonista della frazione, a trovare 3 punti per il 23-39. Vigevano è sul pezzo; i padroni di casa di affidano a Cozzoli per tentare il rientro (28-32 a -2'38”) ma sono ancora Verri, Ferri con una tripla e Rossi a tenere a distanza la squadra di casa che al riposo lungo è ancora di rincorsa (35-39)-

Anche la seconda parte della gara però è di marca gialloblù: i ducali tornano in campo con la stessa determinazione con la quale avevano condotto la prima frazione. E non importa se Colombo infila il 37-39, perché due iniziative di Petrosino e una tripla di uno scatenato Rossi riportano a distanza le due squadre. La Elachem continua a martellare in difesa mandando sempre più fuori giri una Sangiorgese quasi incredula di non poter raddrizzare le sorti del match, E cosi alla penultima sirena i ducali sono ancora distanti (41-51).

Adesso è la “Sangio” a spegnersi progressivamente, facendo scelte affrettate in attacco, braccata dai ducali che sembrano una dozzina. Vecerina depone il 44-53, Panzini la tripla del 44-56. Roveda è l'ultimo ad arrendersi dei suoi: ciuff da 7 metri che non cambia il volto della sfida. I ducali sono in assoluto controllo della partita e proseguono con determinazione sulla strada già tracciata. Parlato azzecca la tripla del 56-62 con time-out Vigevano. Ma non c'è mai la sensazione che i padroni di casa possano girare l'inerzia della gara. E quando a 2'11” dalla doccia Verri schiocca il "bacio della morte" con la tripla del 56-65 iniziano a scorrere i titoli di coda.

Ltc San Giorgio su Legnano: Roveda 8, Rota 8, Di Ianni, Parlato 12, Colombo 14, Bocconcelli 7, Cozzoli 3, Fioravanti 6, Frison; n.e.Toso, Fasani e Plebani. All. Quilici

Elachem Vigevano: Minoli 5, Panzini 6, Ferri 10, Verri 17, Petrosino 8, Rossi 13, De Gregori, Vecerina 10: n.e. Benzoni, Martinoli e Pavesi. All. Piazza.

Parziali: 15-21; 35-39; 41-51.

Tiri liberi: Sangiorgese 8/14, Vigevano 13/22.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

A Gambolò "La biblioteca ci sta un botto"

A Gambolò "La biblioteca ci sta un botto"

il cortometraggio

A Pavia arrivano i Boomdabash, Tiromancino e Roberto Vecchioni

A Pavia arrivano i Boomdabash, Tiromancino e Roberto Vecchioni

Una estate in musica

Il Monte Calvario a Cassolnovo

Il Monte Calvario a Cassolnovo

L'evento

Gran finale con Marina Massironi e Roberto Citran

Gran finale con Marina Massironi e Roberto Citran

Al teatro Lirico di Magenta

Fraschini: presentata la nuova stagione d'opera

Fraschini: presentata la nuova stagione d'opera

Pavia

A Gambolò va in scena la Passione di Cristo

A Gambolò va in scena la Passione di Cristo

Venerdì sera

I fuochi per Leonardo

I fuochi per Leonardo

Vigevano, si aprono le celebrazioni dedicate al Genio