Basket C Silver

Aironi più forti di infortuni e squalifiche

Senza tre titolari battuto anche Brusuglio (89-69): è il quattordicesimo successo di fila

Angelo Sciarrino

15 Febbraio 2019 - 23:54

Robbio - Brusuglio

Gli striscioni di solidarietà a Kam mostrati nell'intervallo della partita

Robbio si dimostra più forte di infortuni e squalifiche e contro il pur quotato Brusuglio ha ottenuto questa sera al PalaCantone il quattordicesimo successo di fila (89-69). All'appello mancavano Kam, punito due turni dal giudice sportivo per gli ormai noti fatti di Sedriano, e gli acciaccati Ilic e Di Paola, quest'ultimo fermatosi martedì in allenamento per un problema muscolare. In pratica la Fluidotecnica non ha potuto giostrare alcun lungo di ruolo, ma solo nel primo quarto, chiuso sotto di tre punti (19-22), è andata un po' in sofferenza. Dalla seconda frazione in avanti gli Aironi si sono sbloccati assumendo il controllo delle operazioni, con Grugnetti mattatore, ben spalleggiato da tutto il resto della squadra. Già al riposo lungo Robbio aveva 11 lunghezze di vantaggio (46-35), margine che poi è ulteriormente lievitato (75-52 al 30') fino a toccare un massimo di 28 punti. Ultimo periodo quindi che è scivolato via senza patemi fino alla sirena finale.

Riguardo alla vicenda Kam, va detto che la Fip ha segnalato i fatti alla Procura Federale: staremo a vedere se quest'ultima deciderà di andare avanti nelle indagini. Come noto, il giocatore di origini ivoriane ha spiegato la sua reazione in campo come conseguenza di un insulto a sfondo razziale ricevuto da un avversario. I direttori di gara non hanno sentito nulla e hanno punito con l'espulsione solo il giocatore di Robbio. Questa sera, nell'intervallo della partita, i tifosi con l'appoggio della giunta comunale hanno voluto dimostrare la loro vicinanza a Kam: schierati a centrocampo alcuni ragazzi delle giovanili hanno esposto tre striscioni che recitavano: “Siamo tutti Kam...pioni”, “Per il razzismo non c'è Kam...po” e “I piccoli Aironi Kam...bieranno il mondo”.


Fluidotecnica Robbio Pozzi 15, Castano 7, Gallina 13, Grugnetti 26, Campana 12, Buzzin 16, Ferrara; ne Ilic, Di Paola, Bertaia, Werlich. All. Sguazzotti.
Brusuglio Tornari 12, Fortunati 18, Semoli 9, Gennaro 3, Luciano 2, Pietrobon 7, Vigni 3, Colombo 2, Basilico 3, Demezza 6, Noro 4. All. Ascenzo.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

la rassegna

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

dal 30 aprile

Dark Tales

Dark Tales

Dark Tales in concerto, il ritorno della new wave

Il gruppo post punk stasera, sabato, al circolo Pick Week

Jazz Festival Città di Mortara

Jazz Festival Città di Mortara

sesta edizione

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Giovanni Falzone

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Bià Jazz festival

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

Il grande prestigiatore (Le avventure di Nessuno) del 1967 di Sarri

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

milano pop

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Margherita Cau e Federica Ciminiello

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Al Cagnoni