Basket serie D

Il derby lomellino premia Tromello

Mentre una grande Ussgb ferma Cava, seconda in classifica (73-64)

Angelo Sciarrino

16 Marzo 2019 - 12:41

basket serie D

Andrea Risso (Tromello)

Con un gran finale Tromello si aggiudica il derby lomellino con la Pro Vigevano (71-64). I padroni di casa si giocavano tutto o quasi nel tentativo di evitare i play-out e forse le maggiori motivazioni hanno fatto la differenza in una gara che all'inizio sembrava potesse ripercorrere quella d'andata, con i ducali già in fuga nel primo quarto (10-21). Invece Tromello, pur contatissima, è stata brava a reagire e negli ultimi tre minuti a mettere la testa avanti grazie al sacrificio di tutti. Assente coach De Bernardi per motivi di lavoro, la partita è stata seguita dalla panchina da Andrea Bocca che loda il comportamento di tutti i ragazzi: “Siamo stati bravi a rientrare e ad alzare l'intensità, nonostante siano diverse settimane che abbiamo difficoltà negli allenamenti. Abbiamo alternato diverse difese, Orsenigo si è sacrificato da 4 e Risso ha catturato 10 rimbalzi da esterno in difesa. Sappiamo che per la salvezza diretta non sarà facile, ma speriamo che questa bella vittoria possa darci la spinta giusta”.

Tromello Orsenigo 4, Maestri 15, Pavanello 3, Risso 6, Carandini 6, Zucca 9, Omodeo Vanone 19, Lupi 9; ne Nagari, Fontò. All. Bocca.
Free Shop Pro Vigevano Al. Gibertoni 10, Mokhonko 5, Menarini 16, Sala 9, Zanelli, Loughlimi 17, An. Gibertoni, Diciocia 7; ne Olivelli, Albino. All. D. Gibertoni.

Grande prova dell'Ussgb che alla Scarioni costringe alla resa la forte Nova Cava, seconda in classifica (73-64) avvicinandosi sempre più al traguardo dei play-off. Dopo un primo quarto un po' timoroso e con mani fredde del quale gli ospiti non sanno approfittare (8-10), i ragazzi di Gerosa salgono di livello producendo l'allungo decisivo all'inizio dell'ultima frazione (49-47 al 30'). Dopo aver raggiunto una decina di punti di vantaggio, gli abbiatensi resistono al forcing finale degli avversari non tremando dalla lunetta. Oltre all'ottima prestazione difensiva di squadra, in evidenza il trio composto da Filippo Marcone (due bombe siderali nel momento topico), Bruno Invernizzi (doppia doppia con 11 rimbalzi e e 31 di valutazione) e Mattia Sacchi (top scorer del match pur uscendo dalla panchina con 8/15 dal campo e 7/11 ai liberi).

Ussgb Abbiategrasso Restelli, Sacchi 26, Marcone 13, G. Facchi, Comelli, B. Invernizzi 23, Orlandi 3, M. Facchi 4, Lonati, Mangiarotti, Muzio 2, G. Invernizzi 2. All. Gerosa.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

la rassegna

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

dal 30 aprile

Dark Tales

Dark Tales

Dark Tales in concerto, il ritorno della new wave

Il gruppo post punk stasera, sabato, al circolo Pick Week

Jazz Festival Città di Mortara

Jazz Festival Città di Mortara

sesta edizione

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Giovanni Falzone

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Bià Jazz festival

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

Il grande prestigiatore (Le avventure di Nessuno) del 1967 di Sarri

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

milano pop

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Margherita Cau e Federica Ciminiello

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Al Cagnoni