Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket serie B

Elachem, testa alta contro Agrigento (75-80)

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

28 Marzo 2021 - 21:53

Elachem,  testa alta contro Agrigento (75-80)

Foto Laura Marmonti

I ducali reggono a confronto con la capolista.

La Elachem Vigevano esce a testa alta dalla sfida contro la capolista Agrigento (75-80) che mette la freccia solo nella seconda parte del match e continua la sua corsa al vertice. Per i ducali c'è la soddisfazione di aver giocato per lunghi minuti alla pari della capolista. 

Vigevano approccia bene al match (5-0) firmato da una tripla di Mazzucchelli. Agrigento reagisce subito con Saccaggi, Veronesi e Rotondo lavorano nel pitturato e con 7’48 “ sul cronometro l’equilibrio è già ristabilito (7-6). Non solo. Sono i siciliani a mettere la freccia con Chiarastella (7-10 con 5’08” da giocare). Tassone ciuffa l’11-14 e poi il 20-22 del 10’. Si torna dentro e la tripla di Veronesi dà il 22-25 con 7’ 59’ da bruciare. Chiarastella firma il 22-30 che spiana la strada al brask della Elachem. Prima però ci sono i liberi di Grande (27-27 con 7’50” su cronometro. La Elachem però è sul pezzo e risale la corrente con Passerini che piazza la tripla del 34-37 quando da giocare ci sono ancor a1’41”. I liberi di Bugatti fissano il 237.37 e ancora un missile di Passerini segna il 41-39 con cui le squadre vanno al riposo.

Il terzo quarto è nettamente di marca ducale (20-21 il parziale) con la Elachem che strappa con Vigevano che allunga sino al 50-43 con 6’ abbondanti da giocare. Agrigento è squadra di vaglia e colpisce dal pitturato con Rotondo e risale sino al 59-55 con 1’10” da giocare. All’ultima sosta Vigevano ha ancora una lunghezza di vantaggio.

L’ultimo periodo scivola via all’insegna dell’equilibrio che ancora non si spezza sul 66-66 siglato da un canestro di Costi in mezzo all’area. Qui Agrigento dimostra tutto il suo valore: lo strappo firmato da Veronesi consente l’allungo; i ducali provano a tamponare ma due liberi di Grande quando sul cronometro mancano meno di 20” mandano il match agli archivi. Vigevano ha un ultimo sussulto ma le triple di Bugatti e Passerini muoiono sul ferro e i siciliani possono lasciare la Lomellina con i due punti in tasca.

Elachem Vigevano: Mazzucchelli 11, Rossi 11, Passerini 12, Tassone 14, Giorgi 6, Cucchiaro, Bugatti 2, Bevilacqua 7, Borsato 12; n.e Tagliavini, Kanht e Rosa. All. Piazza

Moncada Fortitudo Agrigento: Grande 16, Saccaggi 10, Chiarastella 10, Veronesi 14, Rotondo 20, Peterson 5, Costi 2, Cuffaro 3; n.e. Cuffaro e Ragagnin. All. Catalani.

Arbitri: Ugolini di Forlì e Bianchi di Riccione (Rimini)

Parziali: 20-22; 41-39; 61-60.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400