basket - serie d

La Pro al cardiopalma, si sblocca Tromello

L'Ussgb batte Turbigo (71-64), niente da fare per la Cat a Cava Manara (74-55)

Angelo Sciarrino

23 Ottobre 2021 - 13:54

La Pro al cardiopalma, si sblocca Tromello

Marcello Diciocia (Free Shop) e Stefano Werlich (Tromello)

La Pro Vigevano si mantiene al comando solitario della classifica dopo la quarta giornata del campionato di serie D. I ducali hanno confermato di saper soffrire strappando contro Arluno un'altra vittoria al cardipalma (66-65). Arluno parte con un 8-0 di parziale e si mantiene costantemente avanti con la Free Shop che fatica ad arginare gli attacchi dei milanesi, soffrendo in particolare il lungo Adetokumbo. Con un ottima regia e buone soluzioni Gambino tiene in piedi i suoi e il -3 di metà incontro è complessivamente un "affare" (28-31). Nella seconda parte del match la Pro si ripresenta in campo con un altro piglio, con due triple consecutive mette subito la testa avanti e anche il livello della difesa si alza così da toccare il massimo vantaggio sul +8. Nel rush finale tre palloni persi di fila permettono ad Arluno di rientrare e andare al sorpasso (61-62); fondamentale l'immediata replica di Orlandi dall'angolo per il 64-62, poi a 15 secondi dalla fine Arluno rinviene ancora a -1 (66-65), la Pro fa 0/2 dalla lunetta e gli avversari hanno l'ultimo tiro per vincere, ma la palla gira sul ferro ed esce. Sarebbe stata una beffa. Oltre al già citato Gambino, bene nel finale Alberto Gibertoni e Diciocia con due rimbalzi offensivi pesantissimi, ma nel complesso tutti hanno portato un mattone importante.

Free Shop Pro Vigevano Orlandi 17, Morelli 16, Gambino 10, Al. Gibertoni 9, Diciocia 8, Matteoni 4, An. Gibertoni 2, Bonomo, Martinoli, Urga. All. D. Gibertoni.

Dopo quattro sconfitte Tromello rompe finalmente il ghiaccio sconfiggendo Stradella (65-50). Il quintetto di Bocca è riuscito a imporre il suo ritmo sin dall'inizio acquisendo anche la doppia cifra di vantaggio (52-36 al 30'). Nell'ultimo quarto la partita si è fatta però difficile, con gli arbitri che hanno concesso troppo nei contatti. Stradella ne approfitta per avvicinarsi a meno 5, complice anche l'espulsione di Vai per doppio antisportivo e l'uscita per 5 falli di Lupi, ma un canestro da tre e due liberi di Orsenigo rimettono le cose a posto. Tromello era senza Risso e Sissa, ma il recupero di Maestri è stato fondamentale. “Faccio i complimenti a tutti – dichiara coach Bocca – in particolare a Orsenigo, che ci mette sempre il cuore e l'anima, e a Werlich, che in questo periodo sta giocando oltre i 30 minuti nonostante i 37 anni d'età”.

Tromello Maestri 21, Werlich 15, Zucca 11, Orsenigo 7, Vai 6, Lupi 2, Barbero 1, Ganimede, Marchese; ne Aniello. All. Bocca.

Trascinata da Andrea Facchi e Bettanti, l'Ussgb fa sua una partita non facile contro Turbigo (71-64), riuscendo a restare in partita nel momento più complicato. In avvio 9-0 per i padroni di casa con Lonati in evidenza (3 stoppate); si sveglia Turbigo, ma Pirovano lo tiene a distanza al primo stop (16-10). In avvio di seconda frazione l'Ussgb subisce un terribile 0-15 per il 16-25, ma prima del riposo lungo recupera qualcosa (27-33). Turbigo comanda ancora alla ripresa del gioco (34-39), poi però un 10-4 di parziale propiziato da Bettanti consente ad Abbiategrasso di rimettere la testa avanti al 30' (44-43). Ultimo quarto giocato molto bene da ambo le parti come testimonia il parziale di 27-21. A tre minuti dalla fine sembra fatta per il quintetto di Gerosa (61-52), ma a -1'26'' Turbigo rientra a -3 (63-60). Ci pensa Bettanti a ristabilire le distanze (67-60), poi la precisione dalla lunetta di Andrea Facchi fa il resto.

Ussgb Abbiategrasso Bettanti 20, A. Facchi 19, M. Facchi 8, Lonati 8, Gioia 6, Pirovano 4, G. Facchi 2, Impallomeni 2, Mangiarotti 2, Pancrazi. All. Gerosa.

A Cava Manara arriva un'altra sconfitta per la Cat (74-55), anche se questa questa volta i ragazzi di Boselli sono riusciti a contenere il passivo in termini onorevoli (44-29 a metà incontro). “Commettiamo ancora troppe ingenuità in tante situazioni – dice il coach - ma nel complesso abbiamo fatto un passettino in avanti sia a livello di gioco che di atteggiamento per completare il necessario apprendistato. Ci vuole tempo e pazienza”.

Cat Vigevano Rosa 22, Lion 10, Tagliavini 6, Tosi 6, Vigone 4, Kahnt 3, Cavalieri 2, Spaccasassi 2, Bellazzi, Lessio, Marchesani, Zandi. All. Boselli.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Sciare per primi sulle piste di Courmayeur e dormire a 3500 metri sul Monte Bianco

La Suite Skyway Monte Bianco

Sciare per primi sulle piste di Courmayeur

neve

Il Milanese Imbruttito al cinema con Mollo tutto e apro un chiringuito

Il trailer del film "Mollo tutto e apro un chiringuito"

Il Milanese Imbruttito al cinema con Mollo tutto e apro un chiringuito

dal 7 dicembre

Regina Bracchi Cassolo: Mede la ricorda con una conferenza

Regina Bracchi Cassolo... Regina della scultura

al teatro besostri

Napoleone, Eternals, gli Addams 2: uno sguardo ai film in sala

Jeremy Irons racconta Napoleone

Napoleone, Eternals, gli Addams 2: uno sguardo ai film in sala

questa settimana

Ascom Pavia: «Riaperto il fondo indennizzi per commercio e turismo»

La conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa

Ascom Pavia: «Riaperto il fondo indennizzi per commercio e turismo»

l'iniziativa

"Compravicino": anche Mede aderisce al portale per vendite e acquisti on line

Il sindaco di mede Giorgio Guardamagna

"Compravicino": anche Mede aderisce al portale per vendite e acquisti on line

commercio

Doniamo un vaccino: l'iniziativa del Rotary Club Pavia

Doniamo un vaccino: l'iniziativa del Rotary Club Pavia

sabato a pavia

Reti Sonore alla Casa Rotonda: la musica risveglia i luoghi

Reti Sonore alla Casa Rotonda: la musica risveglia i luoghi

l'evento

“Storie di Vino": sabato sul Ponte Coperto  degustazioni di vino ed altre eccellenze

“Storie di Vino": sabato sul Ponte Coperto degustazioni di vino ed altre eccellenze

pavia