Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASKET SERIE B

La Elachem festeggia: sotto l'albero c'è la vittoria contro la Libertas Livorno (81-75)

I ducali più forti degli acciacchi; alla pausa sono in vetta

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

19 Dicembre 2021 - 21:00

La Elachem festeggia: sotto l'albero c'è la vittoria contro la Libertas Livorno (81-75)

Un pick-and-roll tra Ferri e Gatti (foto Marmonti)

Anche la Libertas Livorno finisce nelle collezione di scalpi della Elachem Vigevano che batte i labronici (81-75) superando l’impasse del terzo periodo e mettendo al sicuro il match con un quarto periodo giocato con grade concretezza.

La partita inizia nel segno dei gialloblù che mettono sul legno del “Basletta” tutto il repertorio sin qui messo in vetrina: il risultato è una frazione da 28 punti segnati con solo 18 concessi alla squadra livornese nel remake di una delle sfide con più tradizione viste nei decenni dalle parti di via Carducci. I ducali mandando alla fine quattro uomini in doppia cifra con un Giorgi da 20+7 ma hanno molto anche da Gatti (9 punti, 10 rimbalzi e 6 assist) che sarà limitato da un infortunio.

Nicolò Gatti (foto Marmonti) batte la difesa della Libertas Livorno

Il secondo periodo scivola via con i ducali padroni del campo nonostante gli acciacchi limitino moltissimo Procacci. Ferri e Giorgi sono i riferimenti offensivi e in difesa, anche se la pressione forse si allenta un po’, la Elachem regge. Poi, quando il tabellone segna 46-30 e sembra che la partita sia già in ghiaccio, i gialloblù deragliano consentendo lo 0-6 con cui Livorno riduce il gap al riposo lungo (46-36).

Alessandro Procacci (foto Marmonti) è partito dalla panchina a causa di un problema ad una spalla

Si torna dentro e la Elachem prova a cambiare marcia. E’ Rossi (16 punti alla fine) a suonare la carica per i suoi: di là Casella (17) e Ricci (25) sono due grossi problemi e infatti all’ultima sosta breve i labronici producono una frazione da 13-21 che riapre completamente la sfida (59-57).

Pippo Rossi (foto Marmonti) che guidato la reazione dei gialloblù

Ne esce così un'avvincente quarta frazione. Peroni piazza la tripla del 70-59 dopo che due missili di Ferri avevano scavato il solco. Casella tiene lì la Libertas ma Mercante ciuffa la tripla del 73-64 con poco più di 5’ da giocare. La Libertas vacilla e ci pensa Rossi, ancora dall’arco lontano, a piazzare il 78-64 con 3’ abbondanti su cronometro. Adesso è il momento di gestire: gli ospiti tentato inutilmente di ridurre il divario che resta di poco inferiore ai 10 punti. Il missile di Kuuba a 2” dalla sirena serve solo ad aggiustare il finale ma non a rovinare il Natale della Elachem.

«E’ stata una battaglia come ci aspettavamo – commenta coach PiazzaNoi però siamo stati più bravi perché, nonostante le rotazioni limitate, abbiamo portato a casa una vittoria importante. A metà secondo quarto avevano già un vantaggio importante e lì, inconsciamente, è scattato qualcosa. I nostri avversari hanno ripreso fiducia e sono venuti a riprenderci fino a quando nel terzo periodo Rossi ci ha dato la spinta per allungare e gestire poi nell’ultima frazione. Io credo che nessuno avrebbe mai pensato di vederci primi in classifica alla pausa di Natale – aggiunge il coach – invece siamo lì. Speriamo di recuperare gli acciaccati in questa settimana e poi riprendere a lavorare in vista della seconda parte del campionato. Un bilancio? Detto che è prematuro farlo – sottolinea Piazza – quello che abbiamo fatto sino a qui è stato enormemente positivo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400