Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

basket - serie c gold

Sconfitta Opera (79-69): l'Expo tiene viva la "fiammella"

Poule A ancora possibile, ma serve un mezzo miracolo per conservare il quinto posto

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

13 Febbraio 2022 - 00:25

Sconfitta Opera (79-69): l'Expo tiene viva la "fiammella"

Lorenzo Monacelli, punti importanti nel finale di partita (foto Emanuela Salsa)

L'Expo Inox batte Opera (79-69) e tiene ancora aperta una piccola speranza di conquistare la Poule A vista la contemporanea sconfitta di Milanotre a Gallarate, mentre Gazzada, vincendo con Saronno, è ormai fuori tiro. Impresa comunque assai complicata, ai limiti dell'impossibile, visto che il Battaglia non dovrà solo cercare di vincere l'ultima partita della prima fase, sabato prossimo sempre a Parona contro Busto Arsizio, ma sperare che Milanotre (ora dietro due punti, ma avanti nei confronti diretti) combini un disastro tra la gara di Opera e i recuperi a Varese e in casa con Saronno.

La vittoria con Opera è comunque importante: due punti che l'Expo, dovesse essere Poule B, si porterà dietro, avendo inoltre ribaltato il -3 dell'andata. E' stata una partita non bella e parecchio confusionaria da ambo le parti; l'Expo ha concesso a rimbalzo troppi secondi e terzi tiri, ma ha saputo soffrire e dimostrato cuore, viste le condizioni ancora precarie di Garcia (schiena) e l'assenza di Andrea Facchi.

Bruno Invernizzi si è distinto nella fase difensiva (foto Daniele Piedinovi)

Gli ospiti partono a razzo grazie al tiro da tre che li proietta addirittura sul 5-18. Dopo molti errori, l'Expo riesce finalmente a ingranare chiudendo la frazione in ritardo di quattro lunghezze (19-23). Il secondo quarto procede spalla a spalla, con i padroni di casa che faticano a mettere la testa avanti; ci riescono solo nel finale, con la tripla di Bazani che manda le squadre al riposo lungo sul 35-31. Il terzo quarto inizia bene con Bazani e Garcia che confezionano il +9 (40-31); Opera prova a tornare sotto (40-35), ma Monacelli ricaccia indietro i milanesi da oltre l'arco. La partita comunque non è mai chiusa e si procede a elastico: gli ospiti arrivano a un solo possesso (45-42), poi l'Expo trova il +11 (53-42), in questa fase grazie soprattutto all'apporto dei giovani. Spicca in particolare Muzio e la grande prova in difesa di Invernizzi. L'ultimo quarto si apre sul punteggio di 53-45, al 34' Opera si avvicina ancora (58-54), ma i canestri di Sacchi prima e Monacelli poi danno al Battaglia quel minimo di tranquillità (70-60) quando la gara entra negli ultimi due minuti che non riservano particolari colpi di scena.

17 punti a referto per Daniel Muzio (foto Emanuela Salsa)

Expo Inox Battaglia Sacchi 11, Monacelli 23, Bazani 17, Invernizzi 1, Pirovano 2, Garcia 4, Muzio 17, Lonati 4; ne Bettanti, M. Facchi. All. Zanellati.

Opera Pastori 15, Calo Ruben 12, Pontisso 11, Viero 11, Norcino 11, Menezes 5, Tannoia 4, D'Amico, Fortunati; Bencivenni. All. Celè.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400