Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VIGEVANO

Basket, serie B: Elachem più forte di tutto, regolata Piombino nell'ultimo quarto (82-75)

I ducali, privi di Procacci, restano soli al comando

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

13 Febbraio 2022 - 23:02

Basket, serie B: Elachem più forte di tutto, regolata Piombino nell'ultimo quarto (82-75)

Michele Peroni (foto Giacomo Motta) ha chiuso con 21 punti

Più forte di tutto. La Elachem regola Piombino (82-75) e resta saldamente al comando della classifica della serie B. I ducali, privi di Procacci, out per un mese, trovano sulla loro strada un Venucci super (22 punti, 4 rimbalzi e 3 assist) che tuttavia non basta a far pendere l’ago della bilancia verso i toscani. La Elachem approccia alla sua maniera al match e produce un primo quarto da 28-16 che di fatto indirizzerà l’esito finale del match. Straordinario il 13-0 di parziale con cui i gialloblù segnano l’avvio. Mazzantini spezza l’incantesimo con una tripla ma per Piombino la rincorsa è decisamente affannosa. Vigevano ha molto da Peroni (21 punti) e Giorgi (22 punti e 7 rimbalzi), e tiene a distanza gli avversari.

Gianluca Giorgi (foto Giacomo Motta) ha dominato la partita

La Solbat è però un avversario tutt’altro che malleabile, e coach Piazza lo dice dall’inizio della stagione, e infatti la reazione ospite non tarda ad arrivare. Venucci, Persico e Mazzantini costruiscono una frazione da 19-22. Gli ospiti riducono il vantaggio ducale che al riposo lungo è ridotto al 47-38 del 20’.

Jacopo Mercante (foto Giacomo Motta) al tiro

Del solito terzo quarto della Elachem, quello che di solito spezza le partite, non si vede traccia. In compenso è Piombino a mettere insieme un 14-21 di frazione che ha in Paolin e Venucci i suoi protagonisti. I toscani risalgono la corrente sino al 58-56 del 28’, che di fatto riapre la partita. Ferri pesca Gatti per l’allungo ma al penultimo riposo è 61-59 e la partita non ha un padrone.

La partenza dell’ultimo periodo fa paura: Piombino mette addirittura la freccia (61-63 firmato Eliantonio) che catena la risposta ducale. I gialloblù si staccano con una tripla di Peroni e volano via con un 10-0 di parziale chiuso da Giorgi. Il lungo ducale colpisce dal pitturato ma anche dall’arco. Il pubblico sa che è il momento decisivo e diventa ancora una volta il sesto uomo in campo. Ancora Giorgi e Rossi respingono l’ultimo assalto dei toscani che non riescono a rientrare e Gatti, a 15” dalla sirena scocca il “bacio della morte”.

«Siamo partiti benissimo – commenta coach Paolo Piazza – e su questo abbiamo costruito un vantaggio importantissimo. Poi la loro difesa è salita di colpi e ci ha messo una certa frenesia addosso. Il trend è proseguito nel terzo periodo quando siamo stati spalla a spalla. Nell’ultimo quarto – aggiunge – quando loro sono passati a condurre, ci siamo affidati a due o tre difese straordinarie e abbiamo scavato il break che siamo riusciti a gestire sino alla fine. Si tratta di un grande risultato – prosegue -perché arriviamo da un momento complicato: gli infortuni non ci consentono di allenarci al meglio».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400