Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Vittoria in trasferta

Basket serie B: la Elachem non fa sconti, anche Alba si piega (68-82)

I ducali mandano tre giocatori in doppia cifra

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

20 Febbraio 2022 - 20:43

Basket serie B: la Elachem non fa sconti, anche Alba si piega (68-82)

Michele Peroni (foto Laura Marmonti) ha chiuso con 15 punti

Con un prova attenta e di sostanza per l’intero arco dei 40’ la Elachem Vigevano apre la settimana più impegnativa del 2022, tre gare in sette giorni, incassando 2 punti importantissimi sul campo di Alba. La squadra di coach Paolo Piazza non spacca la partita in pochi minuti, come spesso accade, ma apre il divario con una inarrestabile progressione alla quale i piemontesi non riescono ad opporre resistenza. Ancora una volta i ducali trovano i protagonisti di giornata, Ferri e Peroni (15 punti ciascuno) ma anche Mercante (14) e Giorgi (15 e 8 rimbalzi) padrone dell’area.

Pippo Rossi (foto Marmonti) accerchiato dalla difesa di Alba (foto Laura Marmonti)

L’equilibrio dura pochi minuti, 8-9 al 4’, poi Vigevano allunga sino al 9-16 con un libero di Peroni. Alba prova a rispondere ma i ducali, che schierano Procacci, chiudono in vantaggio la prima frazione (16-20).

I gialloblù segnano anche il secondo periodo (19-22 il parziale): Alba risale sino al 19-20 del 12’, ma Giorgi la ributta indietro. L’equilibrio si spezza con una tripla di Ferri (31-37), Alba prova a ricucire ancora ma tutti gli sforzi dei padroni di casa sono respinti da una tripla di Mercante per il 35-42 del riposo lungo.

Si torna in campo e la Elachem vola a +10 (40-50): qui i gialloblù sono bravi a non mollare un centimetro e a tenere gli avversari sempre a distanza di sicurezza (44-54 al 24’). Ferri realizza il 44-61 con meno di un minuto da giocare; Perez segna e fissa il 49-61 del 30’.

Adesso il divario è ampio e la capolista può amministrare e lo fa tenendo a distanza di sicurezza gli avversari: anzi due liberi di Procacci danno il 56-75 con 4’ e mezzo da giocare. Mercante e Tarditi mettono in scena una sparatoria dall’arco (65-82 al 38’). Sono gli ultimi lampi perché la partita ha da tempo un padrone.

Ora l’attenzione è già concentrata su Firenze, si gioca mercoledì alle 19, sconfitta in casa dalla Libertas Livorno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400