Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SCONFITTA CASALINGA

Basket serie B, Empoli più in alto della Elachem: i ducali perdono in volata

I gialloblu restano in vetta in virtù dei due successi esterni in tre giorni.

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

27 Febbraio 2022 - 20:33

Basket serie B, Empoli più alto della Elachem: i ducali perdono in volata

Empoli ha inflitto a Vigevano 2 delle 3 sconfitte patite sinora (foto Laura Marmonti)

Dei 6 punti che sinora la Elachem Vigevano ha lasciato per strada, 4 sono finiti nelle tasche di Empoli. Dopo la vittoria in volata dell’andata (56-54) i toscani si ripetono violando il “Basletta” (63-65) a chiusura di una settimana di fuoco per i ducali di coach Paolo Piazza che hanno incassato due vittorie esterne tra domenica e mercoledì e restano al comando della classifica. Ai gialloblù non basta il solito, grande Peroni (20 punti) per passare: nessun altro gialloblù raggiunge la doppia cifra e con un punteggio così basso ad Empoli riesce l’impresa di giornata.

Vladyslav Radchenko (foto Laura Marmonti), estero ucraino di Vigevano, ha giocato con la scritta "No war" sul braccio

Se i primi due quarti se ne vanno all’insegna dell’equilibrio (20-19 al 10’ e 38-38 al 20’) è nel terzo periodo che si decide la sfida: Vigevano incappa in un 7-17 di parziale che è del tutto inusuale per la formazione ducale, soprattutto sul campo di casa. Il canestro diventa piccolo piccolo ed Empoli riesce a costruire il break che vale il 45–55 del 30’. Così si passa dal 40-40 del 22’ con due liberi falliti da Ferri al 43-48, con due liberi di Restelli del 26’. Giorgi spezza il lungo digiuno ducale ma una tripla di Guerra allo scadere fissa il +10.

Alessandro Ferri (foto Laura Marmonti) ostacolato dalla difesa di Empoli

L’orgoglio della Elachem non conosce limiti e palla su palla Vigevano costruisce il rientro: così dal 47-56 firmato Peroni si arriva al 50-56 con tripla di Ferri al 33’. Empoli strappa ancora con Antonini. Vigevano risale la corrente e con un 10-3 di parziale chiuso da due liberi di Procacci mette addirittura la freccia (60-59) con 3’ e mezzo sul cronometro. Adesso si sbaglia molto, ogni possesso potrebbe essere quello decisivo. Guerra segna il 63-64 con 56” da bruciare. Peroni mette sul ferro la tripla del nuovo vantaggio, sbaglia anche Gatti da fuori ma sono due liberi di Guerra a 3” dalla fine a fissare il risultato finale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400