Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

AL PALABASLETTA

Basket serie B, la Elachem torna a sorridere: Legnano fermata d'autorità (75-57)

I ducali interrompono una striscia di tre sconfitte consecutive

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

20 Marzo 2022 - 23:20

Basket serie B, la Elachem torna a sorridere: Legnano fermata d'autorità (75-57)

La Elachem è tornata alla vittoria (foto Laura Marmonti)

La Elachem torna a sorridere aggiudicandosi nettamente la sfida casalinga contro Legnano (75-57), interrompendo la striscia di tre sconfitte consecutive e ritrovando intensità difensiva e fluidità offensiva. E che la squadra sia sul pezzo lo si vede già dal primo quarto (26-21 il parziale), con l’attacco che funziona anche se dietro si soffre ancora un po’ troppo. «E’ stato lì che ci siamo guardati in faccia – commenta coach Paolo Piazza – e ci siamo detti che se avessimo accettato di giocare a fare un canestro in più sarebbe stato decisamente poco opportuno. Così abbiamo fatto salire il tono della difesa e le cose si sono messe al meglio». Tanto che Vigevano ha incassato 13 punti nel secondo periodo, 14 nel terzo e soltanto 9 nell’ultimo quarto. Con Gatti incontenibile (18 punti e 9 rimbalzi), la Elachem si mantiene il linea anche nel secondo periodo (36-34 al 20’) per poi prendere ossigeno nel terzo quarto.

I giocatori ducali (foto Laura Marmonti) festeggiano la vittoria


«Devo fare i complimenti ai ragazzi ma anche al pubblico – aggiunge il tecnico ducale - che si è fatto risentire come ai vecchi tempi. Oggi c’era una bellissima atmosfera al palasport. Avevamo preparato la partita pensando di concedere l’uno contro uno ai loro lunghi senza raddoppiare per non mettere in ritmo i tiratori – spiega – E anche sul pick-and-roll abbiamo difeso bene concedendo qualcosa ai loro lunghi».

Procacci (foto Laura Marmonti) appoggia a canestro

Nel quarto periodo la Elachem prende il largo (21-9 il parziale) e dilata il suo vantaggio anche oltre i demeriti degli ospiti. « La nota migliore – conclude coach Piazza – è che finalmente, dopo tanto tempo, abbiamo lavorato per tutta la settimana a ranghi completi, esattamente quello che ci serve per farci trovare preparati quanto conterà davvero».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400