Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Dopo. due stop consecutivi

Basket serie B, la Elachem spezza l'incantesimo: contro la Sangiorgese torna la vittoria (64-76)

Percentuali in attacco e difesa a zona le "armi letali"

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

10 Aprile 2022 - 21:48

Basket serie B, la Elachem spezza l'incantesimo: contro la Sangiorgese torna la vittoria (64-76)

I ducali festeggiano con i tifosi (foto Susanna Arioli)

La Elachem Vigevano spezza l’incantesimo e torna alla vittoria battendo in modo netto la Sangiorgese (64-76) che vincendo il recupero in settimana aveva rilanciato le sue ambiziosi per la salvezza diretta. I ducali hanno disputato una gara accorta in difesa, dove non hanno rinunciato a mescolare le carte con l’utilizzo della zona, ed estremamente produttiva in attacco, dove sono tornati a segnare con continuità anche dall’arco più lontano (17/30 da 3 punti).

Michele Peroni, top scorer dei ducali con 21 punti (foto Susanna Arioli)

E se il primo quarto sorride ai padroni di casa (20-13) la squadra di coach Paolo Piazza sale di colpi già dal secondo periodo (20-26), con gli esterni protagonisti (Peroni 21 punti, Procacci 11) per il 40-39 del riposo lungo.

Il terzo quarto è quello solito che i ducali sono capaci di produrre (15-22): lì con la zona e con la palla che va con maggiore continuità al post basso per aprire spazi sul perimetro la Elachem costruisce il successo. In più di padroni di casa scelgono di passare sotto ai blocchi sulla palla subendo sistematicamente l’attacco ducale. Al 30’ è 55-61. La Sangiorgese resta attaccata alla partita con Voltolini (12) e Angelucci (10) ma ormai il solco è tracciato. Vigevano piazza l’ultimo colpo: Gatti segna da 3 punti il 55-69 con 7’ e minuti e mezzo da giocare. Fragonara fa altrettanto ma i ducali sono lontani (58-69). Il cronometro scorre e Giorgi prima e una tripla di Peroni poi dicono 62-72 con 2’ abbondanti sul cronometro. Angelucci segna il -10 ma restano ancora 35” da bruciare ma la partita ha un padrone.

Coach Paolo Piazza (foto Laura Marmonti)

«Arrivavamo alla partita dopo una settimana complicata, nella quale però abbiamo lavorato bene sia sotto il profili tecnico che tattico - commenta coach Paolo Piazza - La scelta di utilizzare la zona che ha pagato: loro hanno attaccato bene ma noi, soprattutto nel secondo tempo, siamo riusciti ad andare in modo efficace spalle a canestro capitalizzando punti dal post basso. Abbiamo tirato benissimo da 3 punti, magari eccedendo, ma nelle giornate così si deve rischiare qualcosa di più. I ragazzi sono stati generosi, andando a cercare gli extra-pass». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400