Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SEMIFINALE GARA-1

Basket, serie B: inizio in salita per la Elachem Vigevano, stop interno contro San Vendemiano (62-75)

Si replica già martedì sera

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

29 Maggio 2022 - 20:41

Basket, serie B: inizio in salita per la Elachem Vigevano, stop interno contro San Vandemiano (62-75)

Mitch Peroni (foto Laura Marmonti)

Parte in salita la serie di semifinale per la Elachem Vigevano sconfitta sul campo di casa da San Vendemiamo (62-75) al termine di una gara tiratissima che si è risolta solo nell'ultimo quarto. Sulla consistenza dei veneti c’erano pochi dubbi e il campo ha mostrato un squadra profonda e con molte opzioni offensive (quattro giocatori in doppia cifra con l’acuto di Baldini, 17 punti). Nonostante questo il primo quarto è della Elachem (23-20) trascinata da Giorgi (16 punti): sua la tripla del 5-3 dopo un minuto e mezzo. I ducali allungano (14-8 fimato Gatti ancora dall’arco lontano) e non consentono agli avversari di mettere il naso avanti.

Il capitano Filippo Rossi (foto Laura Marmonti)

La reazione ospite arriva anche se non subito: c’è tempo infatti per un canestro di Peroni (25-20), buona la sua gara offensiva e per l’appoggio di Cianci per il 27-20. Sembra che Vigevano possa cambiare marcia e invece sono gli ospiti a costruire uno 0-10 di frazione che riapre tutto e al riposo lungo è 35-34.

Jacopo Mercante al tiro (foto Laura Marmonti)

C’è ancora la Elachem nel terzo periodo (19-9 di frazione) a fare a spallate a ad impedire che San Vendemiano prenda il largo (45-49 a 3’ e mezzo dalla penultima sirena). Un tecnico alla panchina ospite consente a Rossi di firmare il sorpasso (50-49); l’ex di turno Pat Verri mette sul ferro due triple e all’ultima paura è 54-53.

E’ il momento decisivo e ad alzare la voce sono gli ospiti; l’8-22 del quarto periodo lascia poco spazio alla speranza: lo 0-11 di parziale costruito da Baldini e soci porta il punteggio sul 54-64 con poco meno di 3’ sul cronometro. Giorgi accorcia e dà l’ultimo sussulto ai suoi. La Elachem risale sino al 60-64 con due liberi di Procacci. Poi i veneti mettono lì un 2-11 di controbreak che spezza la partita. Baldini è un demonio che indovina il nylon da ogni punto del campo; sua la tripla del 62-75 a 47” dalla sirena che fa scorrere i titoli di coda.

Martedì per la Elachem ci sarà la possibilità della rivincita

Martedì è già tempo di tornare in campo; per la Elachem diventa fondamentale incassare la vittoria prima di mettersi in strada per il doppio viaggio più delicato dell’interna stagione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400